Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 48

Discussione: Cambiare caldaia a gas

  1. #1
    Digital-Forum Silver Master L'avatar di gig60
    Data Registrazione
    Jul 2004
    Località
    Provincia di Treviso
    Messaggi
    2,755

    Question Cambiare caldaia a gas

    Mi rendo conto che su un forum chiamato digital-forum non sono granchè in tema.
    Ma visto che qua dentro si sa un pò tutto di tutto faccio lo stesso la domanda.

    Devo cambiare la caldaia a gas murale a camera stagna.

    Che caratteristiche e che prezzi dovrebbe avere?

    Ciao .... idraulici
    È meglio impiegare la nostra mente a sopportare le sventure che ci capitano, che a prevedere quelle che ci possono capitare.(François de La Rochefoucauld)
    Il tempo è GALANTUOMO e rimette ogni cosa al suo posto.
    e.... come sempre FORZA MILAN !!!

    •   Alt Pubblicità
        




  2. #2
    L'avatar di YODA
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Località
    MEDIOLANUM
    Messaggi
    23,652

    Predefinito

    cambiata da pochi mesi...i prezzi per una da 24 kw classica stagna turbo si và dai 7-800 ai 2000 euro...
    ovviamente si trova pure a meno, ma non saprei che affidabilità hanno.
    io ho preso una Riello (montata a 1100) e finora tutto OK.
    certo bisognerebbe vederla tra una decina d'anni...
    la le blanc che avevo prima ne ha fatti una 15a... senza problemi!
    byby
    ...se NON hai esperienze dirette taci, ascolta e fanne tesoro ! -Yoda.

    Il risveglio della FORZA

  3. #3
    Digital-Forum Senior Plus L'avatar di FG
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    553

    Predefinito

    Io prima avevo una sime, modello murelle b.i. un carro armato.... è andata avanti per 15 anni senza mai manifestare problemi, solo una regolare manutenzione.

    Poi i tempi sono cambiati, il gas è aumentato (e quella consumava parecchio, pure con la fiamma pilota....) e sono arrivati i vari bollini, analisi dei fumi ecc.

    L'anno scorso mi sono deciso, e alla fine ho puntato per una vaillant turbotech, devo dire un gioiellino..... piuttosto parsimoniosa (è ad alta efficienza) rapida nel fornire l'acqua calda.... ed ho speso intorno ai 1400 euro compreso il montaggio e l'adattamento di un nuovo tubo di scarico (ne ho cambiati una cifra negli ultimi 5 anni....).

    Un piccolo consiglio che mi sento di dare a tutti, è quello di installare sull'alimentazione un piccolo ups come quelli che si usano per i computer, da 800 va andrà benissimo, perchè tanto i consumi sono irrisori, anche con le pompe attaccate (basta andare a leggere i consumi massimi) e vi proteggerà dalle sopraelevazioni di tensioni così come dagli abbassamenti di tensione, ed inoltre, nel caso vada via completamente la corrente, vi darà sicuramente qualche minuto in + d'autonomia per finirvi la doccia.
    Ma la cosa più importante che può fare un ups a protezione della vostra caldaia nuova, è quella di proteggere la scheda madre ed il processore della stessa; pochissimi infatti sanno, che le caldaie di oggi sono interamente gestite dall'elettronica, ed i loro componenti interni sono molto simili a quelli di un piccolo computer (la mia vaillant ad esempio monta un processore a 400 mhz), ed andatevi a vedere quanto costano questi ricambi.... ::

    Io il mio ups, l'ho pagato meno di 60 euro ed è da 800 va..... ::

    Un salutone, Franz
    "Dapprima ti ignorano. Poi ti ridono dietro. Poi cominciano a combatterti. Poi tu vinci."
    Mahatma Gandhi.

  4. #4
    Digital-Forum Silver Master L'avatar di inkman
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    P.D.M. Vicentina
    Messaggi
    3,169

    Predefinito

    Confermo tutto quello detto da Yoda e fg io le monto soprattutto
    Riello ma anche Sime molto simili nelle caratteristiche, il prezzo
    pagato da Yoda e più o meno simile a quello di una Sime parlo di
    camera stagna se poi andiamo nella condensazione i prezzi
    lievitano di parecchio ma non ha molto senso per un'impianto
    ad alta temperatura(radiatori) o perlomeno non si ha quel guadagno in termini economici che si avrebbe con impianti a bassa temperatura sono nate soprattutto per impianti
    a pannelli radianti(acqua a 38-40 gradi in andata)tieni presente
    la capillarità del servizio assistensa Riello,buone anche le tedesche
    di media però più costose,un ups non sarebbe male vista la fragilità
    delle schede elettroniche, con i temporali partono spesso.

  5. #5
    Digital-Forum Senior Master L'avatar di giacomo58
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,726

    Predefinito

    anche io ho una riello (caldariello) da qualche anno e mi trovo benissimo

  6. #6
    Digital-Forum Silver Master L'avatar di gig60
    Data Registrazione
    Jul 2004
    Località
    Provincia di Treviso
    Messaggi
    2,755

    Predefinito

    Che vi dicevo? Basta cheidere

    Per Inkman, (e anche per gli altri:: )
    Il mio idraulico di fiducia (veramente) mi installerebbe una:

    - Gruppo IMAR
    - Ceramic compact ERA
    - Casse rendimento : 92/94/EECC con tre stelline
    - Classe NOx : EN483 = 5
    - Rendimento utile alla potenza nom. (35kW) = 93.9%
    - Rendimento utile al 30% potenza nom. (10kW) = 98.6%

    Ho una abbinata di circa 150 mq, con radiatori.

    Il prezzo si aggirerebbe sui 3.000€ + IVA montata compreso l'impianto del nuovo camino

    Che ne pensi?

    Grazie ::
    Ultima modifica di gig60; 25-11-06 alle 11:51
    È meglio impiegare la nostra mente a sopportare le sventure che ci capitano, che a prevedere quelle che ci possono capitare.(François de La Rochefoucauld)
    Il tempo è GALANTUOMO e rimette ogni cosa al suo posto.
    e.... come sempre FORZA MILAN !!!

  7. #7
    L'avatar di YODA
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Località
    MEDIOLANUM
    Messaggi
    23,652

    Predefinito

    piccolina la casetta neh...
    siamo oltre i 24 kw... non saprei cos a aggiungere.
    attendiamo il buon Inkman!
    ciao
    ...se NON hai esperienze dirette taci, ascolta e fanne tesoro ! -Yoda.

    Il risveglio della FORZA

  8. #8
    Digital-Forum Silver Master L'avatar di inkman
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    P.D.M. Vicentina
    Messaggi
    3,169

    Predefinito

    Eccomi quà,ciao a tutti.allora il gruppo imar è consolidato,
    però non ho mai installato caldaie loro,dalle caratteristiche
    è una caldaia di ultima generazione vedi rendimenti e classe nox,
    se ti può servire ,ti ho fatto una comparativa con una riello
    mod.family 32 kw mkis classe rendimento 3 stelle stagna con
    microaccumulo molto evoluta elettronicamente, prezzo siamo
    sui 1,600€,tieni presente che cadaie tedesche con stesse
    caratteristiche costano anche 300-400€ in più "vedi viesman"
    per il lavoro che il tuo idraulico deve svolgere per la modifica
    anche della canna fumaria non conosciendo il dafarsi logicamente
    non entro nel merito.Proprio adesso ho chiamato un mio collega
    che conosce il prodotto e mi dice che è una gran bella caldaia
    quindi non dovresti avere problemi.

  9. #9

    Data Registrazione
    Feb 2002
    Messaggi
    14,861

    Predefinito

    @inkman,
    che ne dici delle immergas ?
    "Quando vivi in un luogo a lungo diventi cieco perché non osservi più nulla. Io viaggio per non diventare cieco."
    J.K.



  10. #10
    Digital-Forum Silver Master L'avatar di inkman
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    P.D.M. Vicentina
    Messaggi
    3,169

    Predefinito

    Immergas è leader nazionale nelle vendite poi c'è beretta e riello
    tieni presente che beretta e del gruppo riello,ne ho montate
    immergas ,buone caldaie, non è leader per niente
    penso,per un periodo si sono spartiti le varie zone d'Italia se così si può
    dire per esempio in veneto circolavano di più sime e riello per non dire
    sile caldaie ecc. comunque marche del posto immergas era più potente
    al centro italia e sud adesso questo è cambiato e immergas si è
    capillarizata anche nel nord.Si può dire che in italia per quel che
    riguarda le murali ,gli anni 80 siano stati in mano a caldaie francesi
    poi verso la fine inizio 90 sono arrivati i tedeschi con la loro carica
    di tecnologia noi arriviamo un po dopo ma adesso come adesso non
    dobbiamo invidiare nessuno.
    Ultima modifica di inkman; 25-11-06 alle 15:14

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima



Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Ricerca personalizzata