Pagina 1 di 181 1231151101 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 1804

Discussione: Amarcord - i ricordi degli anni 70-80 (antenne e segnali in giro per l'Italia...)



  1. #1
    Digital-Forum Silver Master L'avatar di piersan
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,555

    Wink Amarcord - i ricordi degli anni 70-80 (antenne e segnali in giro per l'Italia...)

    Ho pensato fosse interessante creare un thread dedicato a chi ha qualche annetto sulle spalle e si divertiva, o lavorava, con antenne, ricevitori, trasmettitori e quant'altro, nel periodo in cui sono nate le prime radio e tv private in Italia.

    Ricordate cosa facevate negli anni '70-80? Le antenne che avete installato, le emittenti radio e tv, le esperienze istruttive e quelle disastrose...
    Tv Full HD Toshiba Regza 37" - decoder combi XDome 1000 HD - DTT: tutti i mux in UHF da Monte Cavo (RM)/ Rai mux 1 Amelia (TR) - SAT: Hot Bird 13°E (Sky HD) - Antenne:Fracarro Sigma 9HD + 6E512F/ imp. sec. Televes Diginova - parabola SelfSat H21D - Strumenti: Max Peak TAM, Clarke Tech Combo Plus MANUALE DELLA TV DIGITALE TERRESTRE



  2. #2
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di gherardo
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    lugano (ch) e orbetello (I)
    Messaggi
    22,705

    Predefinito

    ottima idea, sono un nostalgico, detto in poche parole dalla fine anni 60 radio montecarlo in onde medie, prime esperienze radiantistiche, nascita e lavoro con le prime radio e tv " libere " il resto lo sappiamo...



  3. #3
    Digital-Forum Silver Master L'avatar di piersan
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,555

    Predefinito Rompiamo il ghiaccio...

    Ricordo che nel 1974, in occasione dei Mondiali di Calcio, visto che la Rai non si decideva a iniziare le trasmissioni a colori (per problemi politici, non tecnici, erano prontissimi da anni... sic!), alcuni imprenditori pensarono di far giungere nel centro Italia le emissioni della tv francese Antenne 2, captando il segnale della Corsica dalla Toscana. Tramite un paio di ponti radio, il segnale giungeva fino a Roma, dove veniva irradiato da Monte Guadagnolo sul canale 51. Antenne 2 trasmetteva a colori, all'epoca, con il sistema SECAM, che non veniva convertito in PAL per Roma. Quindi erano necessari tv bi-standard, PAL e SECAM, per vedere le immagini a colori.

    Trasmetteva in PAL invece la TSI Tv svizzera italiana, che pure veniva trasferita fino a Roma con un sistema di ponti radio a partire dalla Lombardia (dove poteva essere ricevuta direttamente dai ripetitori posti in territorio svizzero).

    Anche la TSI veniva trasmessa da Monte Guadagnolo, sul canale 47 (correggetemi se sbaglio...)

    Poi c'erano le tv private... Quinta Rete trasmetteva sul canale 49... Tvr Voxson sul 50 (da Castel S. Pietro).

    Ecco allora che alcuni intrepidi ragazzotti iniziarono a mettere le mani sulle sonnolente antenne di casa.. che a quei tempi prevedevano la classica VHF (4 elementi per Roma) e la UHF IV banda (o per gruppi di canale, a Roma la classica Fracarro Delta 10 elementi...), per ricevere il Primo e il Secondo canale della Rai...

    Il palo non bastava più, e allora via con i pali da 6, 8 o 10 metri...

    In cima si metteva, al principio, una antenna Yagi a 20 elementi per gruppi di canali, da 47 a 53, poiché le prime emittenti erano raggruppate in questa porzione...

    Quando le emittenti aumentarono, via queste antenne e spazio alle "larga banda"!

    Si facevano le prime esperienze con gli amplificatori. A Roma, infatti, per i due canali Rai difficilmente ce n'era bisogno, anzi quasi mai.

    Vista la scarsa potenza di trasmissione di queste prime emittenti, invece, e la maggiore distanza dei ripetitori dal centro città, ricordo che si utilizzavano amplificatori da 25 dB di guadagno... Anche questi, via via si dovettero sostituire, con l'aumentare delle potenze erogate...

    Chi ricorda questi tempi ricorderà le immagini che andavano e venivano... Le intere settimane senza segnale... (bastava un po' di neve sui monti ed era fatta!), i disturbi di ogni genere... Altro che Dtt!
    Tv Full HD Toshiba Regza 37" - decoder combi XDome 1000 HD - DTT: tutti i mux in UHF da Monte Cavo (RM)/ Rai mux 1 Amelia (TR) - SAT: Hot Bird 13°E (Sky HD) - Antenne:Fracarro Sigma 9HD + 6E512F/ imp. sec. Televes Diginova - parabola SelfSat H21D - Strumenti: Max Peak TAM, Clarke Tech Combo Plus MANUALE DELLA TV DIGITALE TERRESTRE



  4. #4
    Digital-Forum Silver Master L'avatar di piersan
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,555

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gherardo
    ottima idea, sono un nostalgico, detto in poche parole dalla fine anni 60 radio montecarlo in onde medie, prime esperienze radiantistiche, nascita e lavoro con le prime radio e tv " libere " il resto lo sappiamo...
    Racconta qualcosa...
    Tv Full HD Toshiba Regza 37" - decoder combi XDome 1000 HD - DTT: tutti i mux in UHF da Monte Cavo (RM)/ Rai mux 1 Amelia (TR) - SAT: Hot Bird 13°E (Sky HD) - Antenne:Fracarro Sigma 9HD + 6E512F/ imp. sec. Televes Diginova - parabola SelfSat H21D - Strumenti: Max Peak TAM, Clarke Tech Combo Plus MANUALE DELLA TV DIGITALE TERRESTRE



  5. #5
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di gherardo
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    lugano (ch) e orbetello (I)
    Messaggi
    22,705

    Predefinito

    erano esperienze e sensazioni bellissime, coi materiali scarsi di quell' epoca, ma quando si riusciva a ottenere delle immagini stabili sui telschermi era gia una soddisfazione! poi c'era la novita dell' alternativa, vera, all' emittenza di stato che era retorica e avvezza al vecchio modo di fare informazione mi ricordo che da piccolo spazzolando le onde medie si sentivano quasi solo opere classiche e messaggi quasi militari...poi come per incanto si comincio a sentire musica rock, notiziari diversi dal solito, ideologie alternative ( periodo della guerra del vietnam ) e nacquero le prime emittenti radio e tv che si differenziavano tantissimo da quelle tradizionali.. per arrivare ad oggi che invece sono di nuovo tutte uguali aimé...comunque la tecnologia e la passione per l' elettronica l' ha sempre fatta da padrona, arrivando a utilizzare i bit al posto dei beatles! quando leggo notizie come questa ci rimango male http://www.newslinet.it/notizie/radi...mc-non-c-e-piu
    Ultima modifica di gherardo; 05-03-12 alle 20:27



  6. #6
    Digital-Forum Master L'avatar di alan-carter
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    604

    Predefinito

    Poi (sempre a Roma) arrivò Tv Koper Capodistria per le tv estere.
    Le prime emittenti private furono PTS sul 53, SPQR, TeleFantasy, GBR, TeleMare, TeleRegione (ora T9), TeleRoma56, Canale21 o Tele Radio Centro Musica), Quarta Rete, Tele Radio Sole (ora Rete Sole), RTI Rete Televisiva Italiana ch 30-32, La Uomo Tv ch 55, TeleTevere, VideoUno (ora IES), Tele Studio, Canale 66 con le dirette di Pannella.

    Poi ricordo quelle difficilissime da agganciare.
    C'era per esempio Tele Radio Ostia (ora Canale10) che trasmetteva sul ch 10 VHF III banda e la prendevi solo se puntavi l'antenna di III verso i castelli e non era detto che arrivava perchè le antenne di trasmissione erano direzionate per il litorale.
    Anche un'altra emittente era miracolosa da ricevere: Tele Radio Sicilia. In Fm c'è ancora su 102.3 MHz, in VHF trasmetteva sull'ex canale H1 o 11.



  7. #7
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di gherardo
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    lugano (ch) e orbetello (I)
    Messaggi
    22,705

    Predefinito

    vi ricordate la fiaba della pentola magica dove alla fine tutti i poveri affamati affogano nella minestra? é quello che é successo con l'etere: all'inizio si desiderava qualche voce nuova ma col passare del tempo i network privati si sono moltiplicati in modo incontrollato saturando benpresto lo spettro e conseguentemente rendendo spesso impossibile la corretta fruizione agli spettatori... comunque anche in questo marasma c'é chi fa l'impossibile per salvare il salvabile a livello di impianti riceventi sfoggiando esperienza e buon senso, quindi la sfida continua!



  8. #8
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di massera
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Lazio Meridionale
    Messaggi
    58,443

    Predefinito

    Fino al settembre 1979 (inizio della seconda elementare) ricevevo solo due canali rai.

    Poi in quel mese i tecnici hanno inserito un'antenna UHF (che noi chiamavamo "a larga banda") puntata a 100 km di distanza, vs il Golfo di Napoli (ove puntano molti del Lazio Sud) e sono arrivate molte tv private: alcune campane, che esistono ancora ora, e poi qualche laziale..

    Ricordo R.T.B.L.- Radio Televisione Basso Lazio, che aveva la sua sede a Formia (LT).

    Mux ricevuti: Rai 1-2-3-4, Mds 1-2-3-4-5, Cairo2, Timb 1-2-3, Rete A 1-2, D-free, Retecapri, Itr, Lazio tv, Gold tv, Media tv, Televomero, C8, C21, Telecapri.
    Addò s'arriva se mette glio' pezzùco



  9. #9
    L'avatar di AG-BRASC
    Data Registrazione
    Aug 2003
    Località
    Roma
    Messaggi
    24,830

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da piersan
    Anche la TSI veniva trasmessa da Monte Guadagnolo, sul canale 47 (correggetemi se sbaglio...)
    [/QUOTE] In realtà era 48... Per il resto, mi hai fatto a momenti venire i "lucciconi" agli occhi!

    Per quanto mi riguarda, la mia passione per l'argomento ha trovato un elemento scatenante nel mio nonno materno, che pure si interessava a modo suo all'argomento... Fu lui infatti il primo, tra parenti, amici e conoscenti, a fare installare l'antenna per le "TV Estere" e per me, all'età di 9 anni, vedere comparire nel lontano 1976 sul suo vecchio Telefunken a forma di grosso cubo le immagini di "PTT TSI 1" (ch.48), "TDF Antenne 2" (ch.51), "Tele Monte Carlo" (ch.58) e "TV Koper Capodistria" (ch. 64), fu come scoperchiare il Vaso di Pandora!
    Mamma mia... Mi sembra ancora ieri!

    E poi, pure io ricordo che cercavo come un cane da trifola ogni possibile traccia di nuovi segnali, nuovi canali... Ricordo anche che mi interrogavo su quale potesse essere la ragione per cui sotto al canale 39 non ricevevo nulla o quasi oltra alla RAI (il cosiddetto "secondo"), e fu proprio parlando con un tecnico che poi fu in qualche modo il mio "mentore" (fu con lui che iniziai a lavorare nel settore, molti anni dopo) e ai preziosi "reportage" di una rivista locale che mai dimenticherò ("Scelta TV"), che iniziai giovanissimo a capire i concetti di base su suddivisione di bande e canali e utilizzo di varie tipologia di antenne ed amplificatori (concetti che poi, in modo più dettagliato, sono riportati nel thread "Tutto su impianti d'antenna..." in rilievo in sezione tecnica).

    Anch'io ricordo i primissimi canali che vidi man mano comparire sulla TV del nonno (a casa dei miei l'antenna centralizzata fu aggiornata soltanto due anni dopo almeno)... Uno dei primi segnali che intercettai fu il monoscopio di GBR (ch.47, non ricordo se da Monte Guadagnolo o Monte Compatri) e, vista la presenza ancora preponderante di TV estere, ricordo che mi domandai se per caso non si trattasse della TV della Gran Bretagna, pensate un po'...

    Ma poi, malgrado l'antenna di IV banda per gruppi di canale (la famosa Fracarro 10 Delta (ch.27÷30) per il "secondo" sul ch.28 di M. Mario, dopo i vari PTS, SPQR, Telefantasy, TVR Voxson, Telestudio e molto altro in V banda, iniziarono a comparire anche dei segnali anche in IV banda, mi pare che uno dei primi che "trovai" fu Antenna 4 sul ch.22.

    E non sto a dire la profonda rabbia nel constatare che a casa dei miei per il centralino fu inspiegabilmente utilizzato un modulare canalizzato della Teko (un vecchio accrocco alimentato a 24V positivo a massa), con tre moduli: Canale G, canale 28 e V banda (per di più "monca" di alcuni canali, perché il guadagno effettivo partiva dal 42).
    ...Ma mi presi la rivincita anni dopo, quando si trattò di rifare l'impianto, perché ovviamente ci pensai io in due riprese: nel 1986 lo modificai di nascosto una mattina di vacanza da scuola, facendolo diventare con successo (e con mio estremo "godimento") a larga banda e tra il 1990 e il 1991 sostituii intgralmente prima il centralino (utilizzati un Fracarro XC23... con ingressi multibanda) e poi antenne e cavi. Dico solo che l'impianto è ancora lì... PERFETTO, almeno sino a quando la casa dei miei fu venduta nel 2010. E dato che mia sorella abita sempre lì vicino, quando passo lì davanti il nostro vecchio condominio, noto con piacere che dopo due ulteriori anni, la "mia" antenna è sempre lì in glorioso servizio!...

    Oddio... Che nostalgia...
    E che emozioni contrapposte!

    EDIT
    ...e che voglia di mettere subito questo thread IN RILIEVO!!!
    DTT a Orvinio (RI)
    Postazioni TV e ch.:
    Oricola, AQ: 6 (V); 31, 35, 43, 47, 48, 55, 60 (H)
    Pereto, AQ: 25, 36, 38, 49, 52, 56 (H)
    Pozzaglia Sabina, RI: 23 (V)
    Terminillo, RI: 26, 30, 40 (H)
    Guadagnolo, RM: 22 (H)
    M. Cavo, RM: 21, 26, 30, 33, 34, 36, 37, 38, 40, 43, 44, 47, 48, 49, 50, 52, 56, 57, 59 (H)



  10. #10
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di gherardo
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    lugano (ch) e orbetello (I)
    Messaggi
    22,705

    Predefinito

    io ero messo male, perche vedevo che in italia dai miei a firenze e in maremma la cosa cominciava a funzionare attorno alla meta deli anni '70 con appunto il primo e il secondo in 3 e 4 banda non o poco amplificati e la 5 amplificata a 30 db per ricevere le private da lontano e con segnali bassi, il risultato era ottimo; lo stesso non potevo dire per la mia zona ( confine lombardia - lugano ) inquanto c'erano i segnali nostri del san salvatore orizzontali che sparavano sparsi dulle bande 3, 4, e 5 con decine di kw ( chissa perche...) e dalla stessa direzione sempre in orizzontale ma da molto lontano tipo cdf o penice giungevano le prime tv private italiane come tmc, antenna 3 e telelombardia molto ricercate all'epoca ma con segnali infimi... il risultato con gli ampli a larga banda dell'epoca era disastroso per cui l'unico modo era utilizzare gli ampli di canale che costavano molto! poi col tempo anche i segnali privati italiani sono aumentati di potenza e gli ampli a larga banda diventati piu performanti fino ad ora che con poca spesa si riceve di tutto e di piu alla perfezione.







Pagina 1 di 181 1231151101 ... UltimaUltima




Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato