Pagina 170 di 170 PrimaPrima ... 70120160168169170
Risultati da 1,691 a 1,700 di 1700

Discussione: Riassegnazione Frequenze TV Locali Nordest/Adriatico Vs. Slovenia-Croazia


  1. #1691
    Digital-Forum Master
    Data Registrazione
    Dec 2010
    LocalitÓ
    Alto Polesine
    Messaggi
    807

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da milazzo in dtt Visualizza Messaggio
    Se non rinviano tutto all'ultimo momento, c'Ŕ tempo fino al 30 maggio per spegnere
    Eppure tra le locali non vi Ŕ nessun messaggio di cambio frequenza.



  2. #1692
    Digital-Forum Senior Master
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    1,806

    Predefinito

    In Veneto non deve spegnere nessuna locale



  3. #1693
    DIGITAL-FORUM SPECIAL GUEST L'avatar di Otg Tv
    Data Registrazione
    Apr 2004
    LocalitÓ
    Vigevano
    Messaggi
    11,105

    Predefinito

    la9 Ŕ sul 51 UHF e quindi quel mux dovrebbe spegnere (o cambiare frequenza, con lo spegnimento di altri)



  4. #1694
    Digital-Forum Master
    Data Registrazione
    Dec 2010
    LocalitÓ
    Alto Polesine
    Messaggi
    807

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Otg Tv Visualizza Messaggio
    la9 Ŕ sul 51 UHF e quindi quel mux dovrebbe spegnere (o cambiare frequenza, con lo spegnimento di altri)
    E i 41 e 43?



  5. #1695
    DIGITAL-FORUM SPECIAL GUEST L'avatar di Otg Tv
    Data Registrazione
    Apr 2004
    LocalitÓ
    Vigevano
    Messaggi
    11,105

    Predefinito

    Non si sa ancora nulla



  6. #1696
    Digital-Forum Silver Master L'avatar di Jump_PN
    Data Registrazione
    Oct 2010
    LocalitÓ
    Cordenons - Pordenone - FVG - JN65IX
    Messaggi
    2,714

    Predefinito

    In Croazia hanno giÓ annunciato che la transizione delle frequenze sarÓ slittata. Quindi Ŕ tutto in sospeso........................................... ...
    DVBT: QTH (PN): Antenne: FR-45F Log su Castaldia/Gaiardin, FR BLV6F VHF su Monte Venda, FR BLU-10HD su Monte Nanos/Trstelj/Učka
    DAB: QTH (PN) FR-DAB RTL-SDR Linux Mux: Slovenia DAB+ R1 (10D), OIV DEMO (11C), EuroDab Italia (12A), * DAB Italia * (12C), DAB+ RAI (12D)



  7. #1697
    Digital-Forum Senior Master
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    1,303

    Predefinito

    Il Veneto ha un unico switch quello totale nella seconda meta del 2021
    Quindi tutte le frequenze verrano spente allora



  8. #1698
    Digital-Forum Silver Master
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    3,363

    Predefinito

    https://rspg-spectrum.eu/wp-content/...od_offices.pdf

    Purtroppo. come ampiamente prevedibile, la Sars ha ulteriormente acuito la perenne pigrizia italiana



  9. #1699
    Digital-Forum Silver Master
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    3,363

    Predefinito

    Riassunto dal RSPG di Bruxelles del 9 Giugno che riguarda problemi TV e radio

    (Per il coordinamento transfrontaliero in vista del 5G: https://www.digital-forum.it/showthr...=1#post6594471)

    Il RSPG ha tenuto una riunione web, il 19 Maggio, con molti scambi anticipati rispetto all'incontro. Ci˛ ha consentito una discussione generale con risultati soddisfacenti, anche se un incontro faccia a faccia avrebbe potuto agevolare i progressi in alcuni casi.

    La Croazia non ha rilevato miglioramenti in merito alle interferenze delle stazioni televisive italiane che riguardano le frequenze croate elencate nel rapporto di Gennaio della riunione del "good offices", che sono necessarie per lo spostamento della TV e per un funzionamento senza disturbi sotto i 694 MHz.
    Tutti questi canali sono utilizzati dalle emittenti locali e l'interferenza cesserÓ con lo spegnimento di quest'ultime, in linea con il futuro piano di migrazione.


    Per le interferenze DAB, come discusso nelle precedenti riunioni, lo sviluppo da parte dell'AGCOM di un piano DAB pienamente in linea con i diritti internazionali italiani (GE-06 + accordi di coordinamento) pu˛ essere effettuato solo dopo la conclusione positiva dei negoziati in corso, che mira a ottimizzare il piano iniziale GE-06, tenendo conto del fatto che la pianificazione originale era talvolta basata su assegnazioni DTV piuttosto che DAB.
    Dopo l'adozione del nuovo piano di frequenze DAB, l'Italia farÓ spostare gli attuali segnali che non rispettano i diritti internazionali, causando interferenze in Slovenia, Croazia e altri paesi, in modo da eliminare i disturbi e garantire il futuro funzionamento senza interferenze in VHF III per i paesi indicati.
    La migrazione dei trasmettitori DAB interferenti dovrebbe tener conto del lasso di tempo necessario per lo svolgimento delle riunioni nel gruppo adriatico, per l'adozione del piano DAB da parte dell'Agcom e per la relativa attuazione garantita dal Mise.

    Tra il 18 e il 19 febbraio 2020 c'Ŕ stato un incontro multilaterale tra Italia, Slovenia, Croazia, Montenegro, Bosnia-Erzegovina, Albania e Grecia. Sono stati compiuti progressi per quanto riguarda la definizione delle aree di coordinamento e la distribuzione dei blocchi.
    La prossima riunione Ŕ prevista per il 23-24 giugno in Montenegro, anche se deve essere trasformata in un incontro telematico per garantire progressi in materia.
    Si prevede un'ulteriore riunione prima che l'accordo possa essere concluso e firmato.
    Il RSPG ha parlato del rischio di ulteriori ritardi in caso di annullamento dell'incontro di giugno.


    La Slovenia non ha notato nessun miglioramento e ha sottolineato che i valori delle misurazioni sono pi¨ attendibili rispetto alle simulazioni.
    Il problema principale sono le stazioni DAB italiane che trasmettono su frequenze che non rispettano gli accordi di Ginevra 2006; inoltre alcuni ripetitori, come quello di Monte Porzus si trovano vicino al confine con la Slovenia.

    Il RSPG ha discusso delle discrepanze tra simulazione e misurazione. Le simulazioni che utilizzano la raccomandazione ITU-R P.1812 hanno fornito risultati vicini ai 39 dBÁV/m che confermerebbero quelli dell'Italia, ben al di sotto del livello dei 67dBuV/m.

    La Slovenia ha sottolineato che, per poter simulare i valori di segnale misurati, dev'essere considerato il modello reale di antenna ed ha confermato che in varie localitÓ il livello dei segnali misurati risulta corretto.

    ╚ stato riscontrato che Ŕ possibile ricevere i segnali dal Monte Porzus sulle radio commerciali DAB a bordo delle auto.

    Per l'Italia, l'unica soluzione Ŕ spostarsi su una frequenza coordinata. ╚ stato suggerito che probabilmente in relazione all'uso dell'antenna reale, l'attenuazione di 35 dB del progetto in direzione della Slovenia non sia realistica.
    Si chiede quindi all'Italia di misurare il diagramma dell'antenna del Monte Porzus sul canale12C non appena la pandemia lo consente.


    La Croazia ha dichiarato di non aver notato progressi per quanto riguarda le interferenze sui blocchi DAB 12A,12B, 12C, 12D e 10A.
    L'Italia ha risposto che probabilmente la situazione verrÓ risolta non appena sarÓ trovato l'accordo con i Paesi adriatici interessati, insieme all'adozione ed attuazione del piano DAB che potrebbe garantire nuove frequenze disponibili da assegnare alle emittenti DAB che interferiscono.


    Per quanto riguarda le interferenze FM, non Ŕ stato possibile fare alcun progresso, a causa del coronavirus, tranne con la Francia.
    Anche in questo caso sono state discusse le discrepanze tra il modello di propagazione e le misurazioni.
    ╚ stato affermato che la raccomandazione ITU-R P.1546 sottovaluta l'intensitÓ di campo e quindi non pu˛ essere usata per valutare le interferenze, a differenza della raccomandazione ITU-R P.1812 che con il modello Fresnel-Deygout risulta compatibile con i risultati delle misurazioni.


    La Croazia ha riferito che non ci sono stati progressi nei confronti delle interferenze FM.
    All'Italia sono state chieste soluzioni per eliminare o ridurre i disturbi causati dalle proprie emittenti radiofoniche ai danni di quelle croate.
    In particolare per proteggere gli 89,7 MHz attivi dal Monte Biokovo, l'unica soluzione sarebbe quella di trovare altre frequenze per Play Capital e Radio Kiss Kiss, anche se a discapito di altri segnali FM italiani. L'Italia dovrÓ analizzare la situazione e informare il RSPG 15 giorni prima della prossima riunione


    Malta ha dichiarato che c'Ŕ stato un miglioramento dopo l'applicazione del nuovo progetto da parte dell'emittente radiofonica italiana attiva sui 91,6 MHz che disturbava il segnale maltese sui 91,7 MHz. A Malta, infatti, non Ŕ stato pi¨ sintonizzato il segnale italiano sui 91,6 MHz, anche se sarÓ necessario determinare se questo miglioramento Ŕ dovuto a condizioni di propagazione eccezionali o meno.


    La Francia ha affermato che la proposta italiana che consiste nel cambiare il luogo e l'antenna del sito FM di Bonifacio dell'emittente radiofonica Nostalgie trasmessa sugli 88,3 MHz non migliorerebbe la situazione, a causa dell'interferenza provocata da Radio DJ sugli 88.2 MHz.

    ╚ stato inoltre chiarito che l'antenna attualmente utilizzata a Bonifacio Ŕ pienamente conforme agli accordi di GE-84 (1 kW con attenuazione di 10 dB nella direzione della Sardegna).

    L'Italia ha ritenuto che la soluzione alternativa francese, ovvero quella di spostare Nostalgie sugli 88,4 MHz a Monte Corbu interferirebbe gravemente la Rai (88,4 MHz da M.Oro - Sassari).

    La Francia ha risposto che la Rai potrebbe essere disturbata da altri canali FM italiani come quelli attivi da Badde Urbara (88.350 MHz) e Monte Limbara (88.6 MHz), dunque il trasferimento a Bonifacio sugli 88,4 MHz pare ininfluente.

    I 2 Paesi dovranno scambiarsi informazioni tecniche come lo schema dell'antenna per tutte le postazioni che condizionano la copertura degli 88,4 MHz da M.Oro - Sassari, in modo da poter verificare la proposta alternativa dalla Francia.

    L'Italia ha chiesto di poter avere a disposizione il modello reale dell'antenna di Monte Corbu, poichÚ quella precedente era omnidirezionale.


    Il prossimo incontro del RSPG Ŕ previsto telematicamente la mattina del 15 Settembre mattina



  10. #1700
    Digital-Forum Silver Master
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    3,363

    Predefinito

    https://translate.googleusercontent....QxJVAA_ZunPsbQ

    Passaggio definitivo al DVB-T2 in Croazia

    Regione digitale (al confine con l'Italia)

    D7 = 5 Novembre 2020

    D5 / D9 = 10 Novembre 2020

    D8 = 12 Novembre 2020





Pagina 170 di 170 PrimaPrima ... 70120160168169170




Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Ŕ Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Ŕ Attivato
  • Il codice [VIDEO] Ŕ Disattivato
  • Il codice HTML Ŕ Disattivato