Pagina 12 di 12 PrimaPrima ... 2101112
Risultati da 111 a 119 di 119

Discussione: Roaming, da giugno 2017 stop agli extra-costi in tutta l’Unione europea

  1. #111
    Digital-Forum Gold Master
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Località
    Provincia di Varese
    Messaggi
    4,805



  2. #112
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di milanistaavita
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    San Cipirello (PA)
    Messaggi
    69,292

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lucpip Visualizza Messaggio
    Scusate ma che vi importa su quale rete vi collegate, tanto il costo è lo stesso!
    Hai ragione, però mi piace essere a conoscenza di parecchie cose
    E poi volevo dare una mano a corry...
    La vita è un foglio bianco: scrivi, disegna, crea. Libera le tue idee.



  3. #113
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di e9355
    Data Registrazione
    Nov 2002
    Messaggi
    26,480

    Predefinito

    Roaming in Unione Europea 2021: le novità e l’adeguamento degli operatori italiani

    L’ingresso del nuovo anno, il 2021, ha portato come ormai di consueto un nuovo miglioramento delle condizioni di roaming all’interno dei Paesi dell’Unione Europea per i clienti di telefonia mobile italiani ed europei che vogliono utilizzare la propria offerta nazionale all’estero, grazie alla normativa denominata Roaming Like At Home (RLAH).

    La normativa europea entrata in vigore il 15 Giugno 2017 permette di utilizzare i minuti e gli SMS previsti dalla propria offerta nazionale in tutti i paesi dell’Unione Europea, quindi esattamente come in Italia senza limitazioni (salvo deroghe).

    Invece, ogni anno e fino al 2022, i principali operatori di telefonia mobile sono tenuti ad adeguare le condizioni delle offerte aumentando il limite massimo di traffico dati utilizzabile in Europa (se previsto) e diminuendo il costo dell’extrasoglia in caso di superamento di tale limite.

    In questo modo, dal 1° Gennaio 2021 i clienti dei principali operatori di telefonia mobile italiani possono ottenere un maggior quantità di Giga utilizzabili quando ci si trova negli altri paesi europei e allo stesso tempo anche migliori condizioni in caso di extrasoglia.

    Infatti, per quanto riguarda i Giga la regolamentazione europea permette l’utilizzo del proprio traffico dati, alle stesse condizioni nazionali, fino ad un quantitativo massimo nel mese di riferimento, consultabile sul sito ufficiale dell’operatore. Oltre tale tetto massimo, gli operatori possono applicare un sovrapprezzo, con un costo che varia, al ribasso, ogni anno fino al 2022.

    Ogni operatore è anche libero di far utilizzare una quantità maggiore rispetto al limite previsto o anche fino a tutti i Giga dell’offerta alle stesse condizioni nazionali anche in UE, così come è possibile richiedere, come già fatto da alcuni operatori meno strutturati, una deroga ad AGCOM per poter applicare condizioni differenti da quelle previste dalla normativa UE.

    Di base, per calcolare il quantitativo massimo di internet utilizzabile in Europa, la regola prevede l’applicazione di una formula che cambia ogni anno e permetterà fino al 2022 di avere sempre più Giga a disposizione.

    La formula in vigore dal 1° Gennaio 2021 e valida fino al 31 Dicembre 2021 è la seguente: Volume di GB = [importo della propria spesa mensile (IVA esclusa) / 3] x 2. Questa nuova formula ha sostituito quella in vigore per tutto il 2020: Volume di GB = [importo della propria spesa mensile (IVA esclusa) / 3,5] x 2.

    Dunque dal 1° Gennaio 2021, il limite è sceso da 3,50 euro a 3 euro per GB (IVA esclusa). Si tratta del penultimo aumento dei Giga nazionali a disposizione in roaming UE, dato che l’ultimo avverrà dal 1° Gennaio 2022, quando il limite passerà a 2,50 euro (IVA esclusa) per GB. Dal 2022 in poi il limite e il quantitativo di Giga a disposizione rimarrà stabile.

    Se il volume dati risultante dalla formula è superiore al traffico dati previsto dalla propria offerta, si potrà utilizzare in Unione Europa l’intero pacchetto di Giga previsti.

    Finiti i Giga utilizzabili in UE, si naviga in extrasoglia secondo il coefficiente previsto per ogni anno (salvo deroghe): durante il 2021 si applica dunque un costo di 0,366 centesimi di euro IVA inclusa per ogni MB consumato.

    I Paesi in cui è valida la regolamentazione con le novità introdotte dal 1° Gennaio 2021 sono tutti quelli dell’Unione Europea, a cui si aggiungono i Paesi della Area Economica Europea (EEA): Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, (inclusi Guadalupa, Guyana francese, La Reunion, Mayotte, Martinica) Germania, Gibilterra, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

    Il Regno Unito, per via del completamento della Brexit, dal 1° Gennaio 2021 non fa più ufficialmente parte dell’Unione Europea, e pertanto teoricamente decade anche l’inclusione nei paesi in cui è possibile sfruttare il regolamento Roaming Like At Home.

    Tuttavia, come già raccontato, al momento i principali operatori di telefonia mobile italiani, contattati dalla redazione di MondoMobileWeb, hanno confermato praticamente tutti che continueranno a mantenere inalterate le condizioni di Roaming, permettendo quindi di navigare nel Regno Unito come se fosse ancora un Paese dell’Unione Europea.

    Nello specifico, TIM, Vodafone, WINDTRE e Fastweb fino a diversa comunicazione manterranno inalterate le condizioni, mentre Iliad specifica che il Regno Unito rimarrà fra i paesi inclusi nel Roaming europeo fino al 31 Dicembre 2021. Fra i virtuali CoopVoce ha confermato che per il momento non cambierà le condizioni, e in questo caso anche nel Regno Unito i clienti CoopVoce potranno continuare ad usare l’intero bundle di Giga della propria offerta, a prescindere dal prezzo.

    In generale, starà ai singoli operatori italiani decidere come comportarsi in futuro, in base ai propri accordi con gli operatori britannici, e quindi se continuare ad includere l’uso dei propri bundle nazionali anche quando ci si trova nel Regno Unito o meno.

    Le norme sul Roaming Like at Home sono intese per coloro che viaggiano occasionalmente al di fuori del proprio paese. È considerato un uso corretto dei servizi di roaming quando si trascorre più tempo o si utilizza più spesso il telefono cellulare nel proprio paese piuttosto che all’estero.

    Nell’ambito della politica sull’uso corretto, l’operatore ha la possibilità di monitorare e verificare l’attività in roaming del proprio cliente negli ultimi 4 mesi. Se, nel corso di tale periodo, il consumatore ha trascorso più tempo all’estero che nel proprio paese o l’uso in roaming supera l’uso nazionale, l’operatore può contattare il cliente, chiedendogli di chiarire la situazione entro 14 giorni.



    Come già raccontato in dettaglio, già negli ultimi mesi del 2020 alcuni operatori avevano anticipato l’adeguamento alle nuove soglie previsto per l’anno 2021. Fra questi ci sono Vodafone, TIM, WINDTRE, Iliad, Kena Mobile e ho. Mobile.

    Di seguito invece viene proposto un un riepilogo dell’adeguamento i tutti i principali operatori di rete mobile italiani alle novità in vigore dal 1° Gennaio 2021 della normativa sul roaming nei paesi dell’Unione Europea.

    TIM

    TIM ha deciso di anticipare le condizioni di roaming in Europa valide per il 2021 già dal 30 Novembre 2020, data a a partire dalla quale i clienti hanno beneficiato di un aumento del tetto massimo dei Giga utilizzabili in Roaming UE.

    Allo stesso modo, TIM ha anticipato anche la diminuzione della tariffa a consumo che viene applicata in caso di superamento della quantità di Giga utilizzabili in Unione Europea: dal 30 Novembre 2020, infatti, la tariffa è stata ridotta a 0,357 centesimi di euro per ogni MB (IVA inclusa).

    L’operatore di rete TIM consente di utilizzare tutti i minuti e gli SMS anche in Europa, come da delibera, mentre per i Giga preferisce usare dei limiti personalizzati in base all’offerta.

    Ad esempio, in una tariffa con 20 Giga di traffico dati, si potrebbero visualizzare dei contatori separati, di cui uno con un bundle da 5 Giga valido sia in Italia che nei paesi UE. Lo stesso discorso vale anche per le opzioni dati aggiuntive, che potrebbero avere un contatore dedicato al bundle valido sia in Italia che in Europa.

    TIM non ha previsto alcuna variazione sul Roaming in Regno Unito, per cui salvo eventuali cambiamenti si continuerà ad utilizzare la propria offerta nazionale come quando ci si trova nei Paesi dell’Unione.

    Vodafone

    Vodafone applica sempre in maniera esatta la normativa europea, sia per quanto riguarda i minuti ed SMS, sia per i Giga, che vengono calcolati secondo la formula vigente ogni anno.

    Dunque, ad esempio, come riporta anche la pagina dedicata con il tool che permette di conoscere la quantità di Giga in UE, nel 2021 un’offerta che costa 10 euro al mese avrà a disposizione 5,5 Giga di traffico dati mensili.

    Sulla stessa pagina, viene riportata una lista di alcune offerte standard consumer di Vodafone, con i Giga disponibili nel 2021, in alcuni casi anche con più traffico dati rispetto alla formula:

    Se il cliente Vodafone termina i Giga che può utilizzare in Roaming UE, riceverà un SMS di notifica e continuerà a navigare con un costo aggiuntivo di 0,37 centesimi di euro per ogni MB per tutto il 2021, adeguandosi così alla soglia prevista per quest’anno.

    Per quanto riguarda il Regno Unito, Vodafone ha reso noto che, fino a diversa comunicazione, manterrà la stessa tariffazione valida per i Paesi compresi nell’Unione Europea.

    WINDTRE

    WINDTRE segue sempre correttamente la normativa RLAH per minuti ed SMS, mentre per la connessioni dati applica la limitazione con l’apposita formula.

    Dunque, per l’anno 2021, come riporta lo strumento dedicato presente sul sito dell’operatore, se ad esempio si ha una tariffa da 7,99 euro, il quantitativo di Giga utilizzabile in Europa sarà all’incirca di 4,4GB.

    Il cliente riceve una notifica all’esaurimento della soglia, in cui verrà indicato l’eventuale sovrapprezzo applicato, che per il 2021 è di 0,366 centesimi di euro per ogni Megabyte consumato.

    Come già raccontato, per il Regno Unito, WINDTRE ha specificato con apposita informativa che al momento, e fino a diversa espressa indicazione, applicherà sempre la stessa tariffazione valida per i paesi compresi nell’Unione Europea.

    Iliad

    Il quarto operatore di rete mobile italiano, Iliad, rispetta la normativa per quanto riguarda minuti ed SMS, ma per il traffico dati utilizza delle soglie personalizzate in base all’offerta tariffaria, che come già raccontato sono state aggiornate per il 2021. Si tratta di quantitativi maggiori rispetto al minimo previsto dalla formula.

    Le offerte attualmente attivabili con Iliad sono quattro, con le seguenti soglie di Giga in UE: Iliad Voce a 4,99 euro al mese con tutti i 40MB, Iliad Giga 40 a 6,99 euro al mese con 4 Giga in roaming, Iliad Giga 50 a 7,99 euro al mese con 5 Giga mensili in roaming UE, e Iliad Giga 70 con navigazione fino in 5G a 9,99 euro al mese che prevede 6 Giga ogni mese in roaming.

    Inoltre è già presente l’indicazione aggiornata dell’extrasoglia una volta terminati i Giga inclusi in UE, che per tutto il 2021 sarà pari a 0,366 centesimi di euro IVA inclusa per singolo Megabyte.

    Per il roaming in Regno Unito, Iliad nelle sue brochure prezzi presenti sul sito ufficiale per tutte le sue offerte, nella sezione dedicata al Roaming, aggiunge alla lista dei Paesi dell’UE anche il Regno Unito, indicando però “fino al 31 Dicembre 2021”. Al momento non si sa cosa accadrà dopo questa data.

    Fastweb

    AGCOM, con la delibera n. 249/20/CONS pubblicata il 3 Luglio 2020, ha autorizzato nuovamente Fastweb ad applicare fino a Luglio 2021, in deroga, un sovrapprezzo ai servizi di Roaming in UE, così come successo lo scorso anno.

    Le stesse tariffe di roaming in UE, come indicano le nuove diciture aggiornate sul sito dell’operatore, rimarranno valide anche per il Regno Unito, per cui i clienti Fastweb nonostante la Brexit non avranno modifiche alle tariffe. Inoltre, con Fastweb già da tempo nelle condizioni applicate per il roaming internazionale in UE rientra anche la Svizzera.

    Le soglie massime di sovrapprezzo che Fastweb può applicare in extrasoglia in UE, Regno Unito e Svizzera sono pari a 3,2 centesimi al minuto IVA esclusa per le chiamate uscenti, 1 centesimo IVA esclusa per SMS uscenti, e 0,30 centesimi di euro IVA esclusa per singolo Megabyte di traffico dati.

    Dunque, in Roaming nei paesi dell’Unione Europea, Regno Unito e anche in Svizzera sarà possibile utilizzare i minuti, SMS e Giga disponibili in Italia con soglie differenti rispetto a quanto previsto dalla normativa: se l’offerta Fastweb prevede fino a 500 minuti e 500 SMS, senza traffico dati, allora tutti i minuti e gli SMS saranno inclusi per il roaming in Unione Europea, UK e Svizzera. La tariffa extrasoglia a consumo in roaming UE, UK e Svizzera è sempre di 5 centesimi di euro al minuto per le chiamate e 5 centesimi per singolo SMS.

    Invece, in caso di offerte con minuti ed SMS che superino le 500 unità (ma che non siano illimitati), per il roaming in UE, UK e Svizzera saranno disponibili 500 minuti e 100 SMS, mentre a consumo si pagheranno 2,93 centesimi di euro fino al raggiungimento della soglia domestica dell’offerta, e poi 5 centesimi al minuto come nel caso precedente. Discorso simile per gli SMS: 1,22 centesimi di euro ciascuno prima di raggiungere il plafond, e successivamente 5 centesimi ciascuno.

    Per le offerte con minuti ed SMS illimitati, in roaming restano disponibili 500 minuti e 100 SMS ma la tariffa extrasoglia a consumo è di 2,93 centesimi di euro al minuto e 1,22 centesimi di euro per singolo SMS.

    Per quanto concerne il traffico dati, Fastweb ha deciso che in roaming in Europa, Regno Unito e Svizzera sono disponibili fino a 4 Giga. Superata questa soglia si applica il sovrapprezzo previsto per l’anno 2021.

    Kena Mobile

    L’operatore virtuale e secondo brand di TIM, Kena Mobile, rispetta la delibera europea per cui consente di utilizzare tutti i minuti e gli SMS, mentre per i Giga utilizza spesso delle soglie arrotondate per eccesso che si avvicinano a quelle previste dalla formula dell’anno in corso. Kena specifica inoltre che i Giga in roaming UE sono utilizzabili al massimo sotto rete 3G.

    Come già raccontato, le soglie relative al 2021 erano state applicate in anticipo già dal 14 Dicembre 2020, adeguando anche la tariffa extrasoglia.

    Ad esempio, l’attuale offerta Kena 12,99 prevede 7,5 Giga al mese in roaming in Unione Europea, mentre la formula ne prevederebbe un minimo di 7,1 Giga.

    La tariffa extrasoglia in roaming UE è quindi pari, per il 2021, a 0,36 centesimi di euro per ogni Megabyte consumato.

    ho. Mobile

    L’operatore virtuale e secondo brand consumer di Vodafone, ho. Mobile, utilizza lo stesso meccanismo del brand principale e dunque rispetta la normativa per minuti ed SMS, mentre il limite di Giga si calcola con la solita formula.

    L’adeguamento alle novità del 2021 in questo caso era già avvenuto negli ultimi giorni di Dicembre 2020, aggiornando anche i limiti previsti per le attuali offerte in commercio.

    L’operatore virtuale ha aggiornato anche la tariffa extrasoglia che si applica in caso di superamento del bundle di Giga disponibili in roaming UE, che per il 2021 è pari a 0,366 centesimi di euro (IVA inclusa) per ogni MB consumato.

    Si ricorda che ho. Mobile aveva già adeguato durante il 2020 il meccanismo per calcolare il quantitativo di Giga disponibile in roaming nei Paesi UE con tutte le offerte attualmente attivabili.

    In precedenza, infatti, le offerte Operator Attack di ho. Mobile prevedevano solitamente un prezzo ufficialmente scontato rispetto a quello dell’offerta standard attivabile da tutti. Nell’app di ho. veniva infatti indicato il nome dell’offerta standard, ad esempio ho. 12.99, ma con la dicitura “in promo a 5,99 euro al mese”, nel caso dell’offerta ho. 5.99.

    Il risultato era che i Giga utilizzabili erano superiori, perché la formula teneva conto del prezzo standard e non di quello scontato, restituendo un traffico dati in Roaming UE superiore.

    Dunque, dato che tutte le offerte diverse dalla standard attivate dal 2020 in poi non presentano più ufficialmente un prezzo scontato, i Giga in Roaming UE tengono adesso conto del prezzo effettivo, rispettando comunque il quantitativo minimo previsto dal regolamento europeo.

    Very Mobile

    L’operatore semivirtuale di WINDTRE, Very Mobile, così come per il brand principale applica esattamente la regolamentazione europea, con la possibilità di utilizzare alle stesse condizioni nazionali minuti e SMS, mentre per internet Very applica la limitazione con l’apposita formula.

    Come già raccontato, si avranno ad esempio, per tutto il 2021, 2,80 Giga con Very 4,99, 3,90 Giga con Very 6,99, 4,40 Giga con Very 7,99, 6,60 Giga con Very 11,99 e 7,70 Giga con Very 13,99.

    In caso di extrasoglia per la navigazione dati, il costo per il 2021 sarà di 0,366 centesimi di euro per ogni Megabyte consumato.

    PosteMobile

    L’operatore virtuale PosteMobile aveva già anticipato a fine Dicembre 2020 l’adeguamento alle nuove tariffe per il roaming europeo previste per il 2021.

    Con PosteMobile tutti i minuti e gli SMS previsti dall’offerta potranno essere utilizzati in Unione Europea senza limitazioni, mentre per il traffico dati, invece, il quantitativo di Giga disponibili in roaming europeo dipende dall’importo del canone dell’offerta nazionale ed è calcolato con la formula che cambia ogni anno.

    Per via dell’adeguamento anticipato, l’operatore virtuale aveva anche aggiornato la tariffa extrasoglia in UE per il 2021, adesso a 0,36 centesimi di euro per ogni MB (IVA inclusa).

    CoopVoce

    L’operatore virtuale Full MVNO CoopVoce anche per l’anno 2021, a differenza della maggior parte delle altre compagnie telefoniche italiane, permette l’utilizzo di minuti, SMS e anche del traffico dati nazionale senza alcuna limitazione, senza quindi applicare la formula della normativa.

    Dunque un cliente CoopVoce, quando si trova in Europa, potrà utilizzare interamente i bundle di minuti, SMS e Giga previsti dalla propria offerta nazionale.

    CoopVoce conferma che attualmente per il Regno Unito si continueranno ad applicare ai clienti le condizioni europee. CoopVoce si riserva di modificare le condizioni in futuro in base alle eventuali variazioni dei costi applicati dagli operatori internazionali.

    Spusu

    L’operatore virtuale Spusu rispetta alla lettera il regolamento sul roaming europeo, e pertanto è possibile usare senza problemi i minuti e gli SMS della propria offerta, mentre per i Giga viene applicata la formula.

    Ad esempio, l’offerta Spusu 50 a 5,98 euro al mese prevede 3,3 Giga ogni 30 giorni per tutto il 2021 in UE. Inoltre nei documenti delle sue offerte Spusu anticipa già le soglie previste nei prossimi anni: per la stessa offerta dal 2022 ci saranno 4 Giga.

    Tiscali Mobile

    L’operatore virtuale Tiscali Mobile, lo scorso anno era stato autorizzato da AGCOM ad applicare fino a Luglio 2020 dei sovrapprezzi sui servizi in roaming ai propri clienti che viaggiano all’interno dell’Unione Europea, consentendo quindi all’operatore di non rispettare in toto la normativa sul roaming europeo, applicando soglie e tariffe differenti.

    Tuttavia, fino ad ora non è stata ancora pubblicata alcuna nuova autorizzazione dell’AGCOM nei confronti di Tiscali, per cui l’operatore dovrebbe ora nuovamente applicare, salvo cambiamenti, la normativa europea per minuti e SMS e la formula per calcolare il quantitativo di Giga, così come le tariffe extrasoglia.

    Rabona Mobile

    Rabona Mobile è conforme alla normativa sul roaming europeo, e dunque permette di utilizzare minuti ed SMS senza limitazioni anche in UE, mentre per i Giga vale sempre la formula che calcola il quantitativo in base al costo mensile.

    Noitel

    Noitel rispetta la delibera sul roaming europeo, e dunque permette di utilizzare minuti ed SMS senza limitazioni anche in UE, mentre per i Giga vale la formula che calcola il quantitativo in base al costo ricorrente.

    1Mobile

    L’operatore virtuale 1Mobile consente di utilizzare i minuti e gli SMS inclusi nella propria offerta nazionale anche in UE, secondo le regole vigenti, e per i Giga applica la formula in base al costo della propria offerta.

    Digi Mobil

    L’operatore virtuale Full MVNO Digi Mobil è stato autorizzato nuovamente da AGCOM, con la delibera pubblicata lo scorso 29 Settembre 2020, ad applicare per altri 12 mesi un sovrapprezzo ai servizi in roaming in UE, come già successo negli anni precedenti.

    Le soglie massime di sovrapprezzo applicabili dall’operatore virtuale sono pari a 3,2 centesimi di euro al minuto IVA esclusa per le chiamate in uscita, 1 centesimo di euro IVA esclusa per gli SMS in uscita e 0,30 centesimi di euro IVA esclusa per ogni singolo Megabyte di traffico dati, quest’ultima soglia aggiornata per il 2021.

    Digi Mobil consente quindi di utilizzare nelle sue offerte tariffarie tutti i minuti e gli SMS dell’offerta nazionale anche in Unione Europea, mentre, per via dell’autorizzazione dell’AGCOM, il traffico dati della propria offerta non è disponibile in roaming in Europa se non utilizzando la tariffa a consumo di 0,30 centesimi di euro per ogni MB prevista per il 2021.

    In alternativa, dal 2019 Digi Mobil ha messo a disposizione l’opzione denominata Naviga Europa, che dal 2021 prevede un bundle di 2 Giga utilizzabile nei paesi dell’Unione Europea al costo di 3 euro per un mese. Sono previste al massimo 20 riattivazioni per ogni mese.

    Lycamobile

    L’operatore virtuale Lycamobile permette di utilizzare minuti ed SMS come in Italia, invece per la navigazione dati è presente un limite in base al costo e alla quantità di Giga inclusi nell’offerta. Si avrà così un quantitativo minore di Giga in UE rispetto a quanto prevedrebbe la formula della normativa.

    Optima Mobile

    Optima Mobile si dichiara rispettoso delle regole sul roaming europeo, e dunque è possibile utilizzare minuti ed SMS della propria offerta senza problemi in Europa, invece per i Giga si usa la formula apposita.

    NTmobile
    L’operatore virtuale di Nextus Telecom, NTmobile, consente di utilizzare la propria offerta per minuti e SMS alle stesse condizioni nazionali anche in roaming in UE, mentre per i Giga utilizza soglie arrotondate per eccesso che si avvicinano a quelle previste dalla formula dell’anno in corso, con scatti anticipati di 1MB.
    WINDTRE:POWER 15-3GB/MESE GRATIS+SUPER SMS GRATIS+RADDOPPIA LA RICARICA+RICARICATI CON 3-ILIAD:€ 5,99/MESE



  4. #114
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di Paolo1969
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    21,836



  5. #115
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di luctun
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Alba (CN)
    Messaggi
    30,282

    Predefinito

    Non capisco. Se non ci fosse questa proroga, il RLAM decadrebbe?
    Now tv full 19,99 - Amazon Prime Video - Tim Vision familiare



  6. #116
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di Paolo1969
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    21,836

    Predefinito

    Sembra che sia un nuovo regolamento, che "proroga" quello attuale, ma adotteranno un nuovo regolamento, che è in scadenza.

    "Il nuovo regolamento proposto dalla Commissione europea prorogherà di altri 10 anni le norme vigenti, e garantirà inoltre “migliori servizi di roaming per i viaggiatori”, adeguando al contempo le tariffe massime all’ingrosso per garantire agli operatori di rete mobile la sostenibilità della fornitura di servizi di roaming al dettaglio a prezzi interni".



  7. #117



  8. #118
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di e9355
    Data Registrazione
    Nov 2002
    Messaggi
    26,480
    WINDTRE:POWER 15-3GB/MESE GRATIS+SUPER SMS GRATIS+RADDOPPIA LA RICARICA+RICARICATI CON 3-ILIAD:€ 5,99/MESE



  9. #119





Pagina 12 di 12 PrimaPrima ... 2101112




Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato