Pagina 1 di 11 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 106

Discussione: Propagazione estiva




  1. #1
    Digital-Forum Senior Master L'avatar di coppo76
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Pianoro (BO)
    Messaggi
    1,247

    Predefinito Propagazione estiva

    In questi giorni di caldo mi è sembrato di vedere degli incrementi di segnali dovuti alla propagazione favorevole estiva e ho pensato di fare delle misure nel tempo libero che andrò a confrontare con misure che eseguirò in autunno.

    Le misure fatte possono essere utili per risalire alla ERP di un dato ripetitore della zona sud di Bologna ,denominato Monte Oggioli e posto a circa 1270mt.
    Il metodo di misura che ho adottato è il seguente: Antenna RX Logperiodica calibrata con guadagno 9,5>10 dBi su la banda UHF compresa tra 450-850Mhz e posta a 2mt dal suolo , cavo di collegamento 2 mt con attenuazione in centro banda di circa 1db, distanza TX RX 11.003 Mt misurati con google , dislivello tra tx rx 500mt.
    Pannelli del TX abbastanza frontali alla mia postazione di misura.

    I dati misurati in dBuV sono: CH25= 68,6dBuV - CH29= 65,5dBuV - CH35= 55dBuV - CH36= 64,9 dBuV - CH38= 64,9dBuV - CH47=58dBuV - CH49= 65dBuV - CH50= 65dBuV - CH52= 65dBuV - CH55= 60,1 dBuV - CH56= 65,2dBuV - CH59= 66,6 dBuV.

    Il canale con potenza maggiore è il CH25 che si attesta sui 68,6 dBuV da questo ho calcolato la ERP presunta sommando l'attenuazione in spazio aperto + attenuazione cavo e ho sottratto il guadagno antenna in dBd
    Quindi ERP= P 68,6 + At 107,4 + Ac 1 - Ga 8 = 169 dBuV che corrispondono a 60 dBm (potenza in uscita dall'antenna tx 1kw).



  2. #2
    Digital-Forum Senior Master L'avatar di coppo76
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Pianoro (BO)
    Messaggi
    1,247

    Predefinito

    Sempre sul canale 25 oggi farò una misura a 32 km esatti dal trasmettitore sempre in ottica e con stesa traiettoria della prima misura, anche questa misura la ripeterò in autunno.



  3. #3
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di gherardo
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    lugano (ch) e orbetello (I)
    Messaggi
    22,339

    Predefinito

    11km. e 36km. per vedere gli effetti della tropo mi sembrano pochini, di solito questi fenomeni si notano bene sulle grandi distanze sopra i 100km. per esempio con i segnali che arrivano a bologna dal friuli o dalla ex jugoslavia.
    canali che si ricevono a lugano e dintorni http://www.otgtv.it/lista.php?code=SZNE&posto=Lugano e quelli che ricevo in toscana http://www.otgtv.it/lista.php?code=GRDC&posto=Orbetello dal monte argentario.



  4. #4
    Digital-Forum Senior Master L'avatar di coppo76
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Pianoro (BO)
    Messaggi
    1,247

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gherardo Visualizza Messaggio
    11km. e 36km. per vedere gli effetti della tropo mi sembrano pochini, di solito questi fenomeni si notano bene sulle grandi distanze sopra i 100km. per esempio con i segnali che arrivano a bologna dal friuli o dalla ex jugoslavia.
    Si hai ragione sono veramente pochi,ma attualmente non ho modo di allontanarmi troppo tal trasmettitore al massimo posso arrivare a 50Km e penso di farlo Sabato sempre se riesco a trovare il punto dove i due punti sono a vista e con la stessa traiettoria della prima misura.
    Per vedere bene gli effetti della propagazione dovrei spostarmi a 100/200 Km .
    Comunque già con queste distanze potrò rendermi conto della differenza di attenuazione in giornate calde e secche con quelle fresche e umide dell'Autunno.
    Altra curiosità è paragonare l'attenuazione in spazio aperto calcolata con formula e quella reale misurata con strumento, sia a brevi che a lunghe distanze.



  5. #5
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di gherardo
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    lugano (ch) e orbetello (I)
    Messaggi
    22,339

    Predefinito

    se punti una antenna verso nord ti diverti con segnali da piu di 100km. senza spostarti, comunque riferisciti sempre soltanto a mux nazionali possibilmente rai, le private e specialmente le tv locali, hanno loro stesse frequenti variazioni dell'erp a causa di sistemi trasmissivi scadenti.
    canali che si ricevono a lugano e dintorni http://www.otgtv.it/lista.php?code=SZNE&posto=Lugano e quelli che ricevo in toscana http://www.otgtv.it/lista.php?code=GRDC&posto=Orbetello dal monte argentario.



  6. #6
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di areggio
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    reggio emilia
    Messaggi
    16,882

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gherardo Visualizza Messaggio
    se punti una antenna verso nord ti diverti con segnali da piu di 100km. senza spostarti, comunque riferisciti sempre soltanto a mux nazionali possibilmente rai, le private e specialmente le tv locali, hanno loro stesse frequenti variazioni dell'erp a causa di sistemi trasmissivi scadenti.
    gherardo, penso di capire che l'interesse di coppo non sia di fare bizzarre ricezioni a lunga distanza, ma ciò che cerca, da antennista che lavora in una certa zona, è qualcosa di più simile a quello che monitorano, o dovrebbero monitorare, i broadcaster, cioè la costanza del servizio sul proprio territorio



  7. #7
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di gherardo
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    lugano (ch) e orbetello (I)
    Messaggi
    22,339

    Predefinito

    allora avevo capito male...colpa della mia deformazione radioamatoriale; le variazioni su brevi distanze di segnali in ottica non fanno in tempo a subire gli effetti della tropo, percio sono soltanto le condizioni meteo che possono influire localmente sui segnali e spesso neanche dovute alla "tratta in aria" bensi alle antenne trasmittenti e riceventi o al terreno circostante che si bagnano o si seccano ma si tratta sempre di 1 o 2db al massimo un po' come quando ci si deposita sopra un po' di neve.
    canali che si ricevono a lugano e dintorni http://www.otgtv.it/lista.php?code=SZNE&posto=Lugano e quelli che ricevo in toscana http://www.otgtv.it/lista.php?code=GRDC&posto=Orbetello dal monte argentario.



  8. #8
    Digital-Forum Senior Master L'avatar di coppo76
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Pianoro (BO)
    Messaggi
    1,247

    Predefinito

    Si non cerco di fare dei Dx . Ma di capire in maniera più precisa possibile i cambiamenti dei segnali nel corso delle stagioni e l effettiva propagazione . Ma per le misure fatte ieri non posso andare oltre come distanza in quanto tutti i segnali controllati da Monte Oggioli vengono trasmessi anche dall impianto di Barbiano. Unico punto dove si e riparati e a 30 km dal tx ma cambia la gradazione di circa 20 gradi rispetto alle misure fatte ieri . Comunque per curiosita oggi faccio anche quelle segnandomi tutti i punti e i metodi in modo da ripeterle queto autunno e fare dei paragoni.



  9. #9
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di gherardo
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    lugano (ch) e orbetello (I)
    Messaggi
    22,339

    Predefinito

    io sono 40 anni che misuro segnali tv a 10 - 20km. di distanza e da parte mia non ho notato mai variazioni a meno di trasmettitori guasti quando vanno in riserva abbassando la potenza (fenomeno tipico delle tv locali).
    canali che si ricevono a lugano e dintorni http://www.otgtv.it/lista.php?code=SZNE&posto=Lugano e quelli che ricevo in toscana http://www.otgtv.it/lista.php?code=GRDC&posto=Orbetello dal monte argentario.



  10. #10
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di elettt
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Pianoro (Bo)
    Messaggi
    8,737

    Predefinito

    A 30 Km. non si tratta di propagazione, ma di lievi variazioni dell'attenuazione di tratta dovute al meteo e certamente anche al riscaldamento dell'aria, ionizzazione solare e così via. Ma attenzione che nel tuo caso può influire anche un altro parametro molto insidioso. Come hai detto, i segnali sono trasmessi anche da altri ripetitori, da cui sei protetto da colline. Nella misura avrai anche l'influenza di riflessioni o diffrazioni (propagazione oltre un ostacolo) delle colline circostanti, che secondo me influiscono più della variazione dell'attenuazione di tratta per un percorso così breve.
    Quanto conti la radiazione solare, me ne accorsi nei primi anni 70, quando cominciò a trasmettere TMC in UHF. Allora non avevo strumenti di misura, ma potevo notare a occhio la variazione di segnale che mi arrivava dal Cimone, di giorno perfetto, poi al calare del sole subentrava una leggera nebbia segno inequivocabile di segnale basso. In pratica serviva un amplificatore più potente
    Le antenne, oltre che il mio lavoro, sono la mia passione......si era capito??







Pagina 1 di 11 123 ... UltimaUltima




Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato