Vorrei chiedere ai possessori di decoder Zgemma, specialmente se privi di ventole di raffreddamento (i decoder, non i possessori), quali sono le normali temperature di esercizio delle CPU, così come riportate dal software di sistema.
Io, da sempre molto attento a questi aspetti e abituato nel mondo dei PC a considerare ottimali temperature cpu sotto i 40°C "a riposo" e sotto i 60-65°C a tavoletta, mi sono stupito ieri nel vedere che nel mio H5, subito dopo l'accensione (rapida, da normale stand-by), la temperatura della cpu era già di 65°C.

Ho allora provato a spegnere il decoder più pesantemente (stand-by profondo) e a riaccenderlo dopo qualche ora; subito dopo l'accensione (lenta, con ricaricamento dell'ambiente Linux) la temperatura era di 52°C.
Più tardi, mentre era in corso una registrazione assieme alla riproduzione di un file mp4 da hard disk, la temperatura era intorno agli 85-88°C.

In un primo momento mi sono un po' preoccupato, immaginando futuri guasti da cottura, dissipatori male aderenti e urgenti necessità di interventi... frigoriferi; poi ho pensato che forse temperature del genere, che in ogni caso mi fanno una certa impressione, in questi apparecchi sono accettabili o persino normali. Anche perché altrimenti i progettisti, presumo e spero, avrebbero installato delle ventole, visto che questi decoder sono destinati a stare sempre accesi o, al limite, in stand-by leggero (con, peraltro, eventuali registrazioni programmate) e a gestire contemporaneamente, all'occorrenza, più codifiche/decodifiche contemporanee, ad es. per registrare una o due cose mentre se ne guarda una terza.

Chiedo allora:
quanto... caliente è il vostro Zgemma?