A dicembre 2016 mi scade una prepagata ufficiale Sky.
A gennaio 2017 noto un addebito sospetto sul conto e scopro che Sky, di sua iniziativa, ha trasformato in abbonamento la prepagata (ed a prezzo pieno).

Nel dettaglio: secondo loro, avendo accettato nel precedente mese di agosto '16, la visione di 15giorni gratuiti dei canali documentari, avrei contestualmente accettato la trasformazione della prepagata in abbonamento, alla naturale scadenza della stessa.
Sempre secondo loro ci sono registrazioni che provano la cosa.

A marzo 2017, dopo svariate segnalazioni, Sky si rende conto di non avere effettivamente nessuna registrazione dove accetto trasformazione in abbonamento. Cessano il contratto.

Promettono rimborso, tramite assegno. Faccio presente di essermi trasferito nel mentre, e di inviarlo quindi a nuovo indirizzo, in quanto non ho possibilità di accedere al vecchio indirizzo. Chiedono l'invio di un fax con nuovo indirizzo (alla faccia del digitale...), che invio.

Spediscono l'assegno ma al vecchio indirizzo, che quindi non ricevo. Si scopre successivamente che non hanno provveduto ad aggiornare la loro anagrafica interna (mi chiedo il mio fax che fine abbia fatto, visto che era stato specificatamente richiesto).

Richiedo quindi nuovo assegno, ma ad oggi, GENNAIO 2019, dopo svariati solleciti, nuovo assegno spedito e mai arrivato ed una 3a ri-emissione di assegno, il NULLA...
Tutto questo "tenendo presente che le tempistiche sono di circa 90 giorni per la ricezione dell'assegno" (come da messaggio che da oltre 2 anni mi sento riportare).

Richiesto più volte di accreditarmi la somma via bonifico, ma non ci pensano assolutamente.

Ho tutto lo storico chat salvati nella mail.

Lascio a voi i commenti. Provvederò a segnalare l'accaduto all'autorità garante.