È partita una collaborazione tra il Corpo Forestale dello Stato e il canale Caccia e Pesca che avrà come obiettivo quello di realizzare una campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica ai valori della natura e alla salvaguardia dell’ambiente.
La collaborazione nasce da una convergenza di intenti tra Il Corpo Forestale dello Stato e il canale tematico Caccia e Pesca che, seppur in ambiti e modi differenti, operano nel territorio promuovendone una corretta gestione.
L’accordo stipulato prevede la partecipazione di esponenti del Corpo Forestale negli spazi della programmazione del canale Caccia e Pesca e la realizzazione e la messa in onda di contributi di breve durata che ne illustrino le numerose attività. Gli argomenti che verranno trattati nell’ambito di questa collaborazione sono molteplici e andranno dalla lotta al bracconaggio alla gestione della fauna selvatica, dal controllo delle aree protette alla tutela del patrimonio forestale e molti altri ancora.
GLI APPUNTAMENTI DI FEBBRAIO E DI MARZO

Diversi esponenti del Corpo Forestale dello stato verranno ospitati nella rubrica settimanale “Andiamo a caccia” in onda ogni martedì alle 19:00 e condotta da Bruno Modugno. In ogni puntata verrà trattato un argomento diverso; si parte martedì 21 febbraio con il Dott Giuseppe Vadalà che parlerà di incendi boschivi e della collaborazione che i cacciatori possono dare nella prevenzione. Martedì 28 febbraio negli studi di Caccia e Pesca parleremo della lotta al bracconaggio con Alessandro Bettosi. L’appuntamento successivo sarà martedì 7 marzo con Antonio Andreghetti che illustrerà il tema del pubblico soccorso effettuato con i cani e con i cavalli. Martedì 14 marzo, sempre alle 19:00 Bruno Modugno ospiterà la Dott.ssa Luisa Corbetta che ci spiegherà quali animali è possibile importare in Italia in accordo con la convenzione internazionale di Washington (CITES), che regola il commercio delle specie animali e vegetali a rischio di estinzione.