Pagina 2 di 76 PrimaPrima 12341252 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 757

Discussione: Tutto su impianti d'antenna e accessori: istruzioni per l'uso e consigli




  1. #11
    L'avatar di AG-BRASC
    Data Registrazione
    Aug 2003
    Località
    Roma
    Messaggi
    24,818

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sdp80
    ciao, ho un problema all'impianto tv di mio fratello (a scafati tutto puntato sul m.faito) che sono riuscito a risolvere a metà. agli inizi la ricezione era sdoppiata e con effetto neve a causa della errata polarizzazione della UHF larga banda. appena posizionata l'antenna UHF in verticale appaiono nettamente più nitidi i canali tv, incluso anche il mux mediaset 2. però persiste il fatto dell'effetto neve dovuto credo alla mancanza di un amplificatore. l'impianto perdipiù è stato realizzato in serie e quindi al suo terminare sono pochi i canali che arrivano decenti. tu cosa mi consigli? cambiare il miscelatore di antenne al palo mettendone uno di quelli che allo stesso tempo amplificano il segnale ovviamente con tanto di alimentatore per il suo funzionamento?

    spero di essere stato chiaro nella spiegazione del problema, ti auguro una buona domenica
    Se il cavo d'antenna ti sembra in buono stato, con tutta la prudenza del caso proverei a sostituire il miscelatore con un amplificatore (non troppo potente, tipo 12-15 dB, e comunque regolabile).
    DTT a Orvinio (RI)
    Postazioni TV e ch.:
    Oricola, AQ: 6 (V); 31, 35, 43, 47, 48, 55, 60 (H)
    Pereto, AQ: 25, 36, 38, 49, 52, 56 (H)
    Pozzaglia Sabina, RI: 23 (V)
    Terminillo, RI: 26, 30, 40 (H)
    Guadagnolo, RM: 22 (H)
    M. Cavo, RM: 21, 26, 30, 33, 34, 36, 37, 38, 40, 43, 44, 47, 48, 49, 50, 52, 56, 57, 59 (H)



  2. #12
    L'avatar di AG-BRASC
    Data Registrazione
    Aug 2003
    Località
    Roma
    Messaggi
    24,818

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da doner
    io abito a Catanzaro e anche io devo far montare verso Tiriolo un'antenna VHF per l'intera III banda (avevo fatto un post qui ma non ha avuto grande "successo", anzi se gli vuoi dare un occhiata ). per fortuna mi ha aiutato in privato Ogt TV che mi ha appunto detto di montare una VHF III a banda larga (penso di prendere la Fracarro 6E512, è la più adatta?).

    per quanto riguarda il miscelatore/amplificatore, io ho montato in casa un Fracarro mod. mk7rpuu. è un amplificatore o un miscelatore?
    attualmente ho due antenne UHF e una VHF per il canale H (che verrà sostituita con una banda larga). andrebbe bene dopo la sostituzione?

    considera che in casa ho almeno 8 prese TV (ce ne sono più di 1 in ogni stanza) e considera che i canali della banda VHF attualmente non li vedo bene tutti e che di stanza in stanza alcuni canali (sempre VHF) si vedono meglio che in altri.

    considerà che se possibile (costi, lavori e fatica permettendo) vorrei montare anche un'antenna monocanale E verso Gagliano (a meno che con quella per l'intera banda verso Tiriolo non riesco a ricevere anche canale E da Gagliano (da casa mia "vedo" bene sia l'antenna di Tiriolo che di Gagliano).
    Scusa, il tuo intervento mi era sfuggito.
    Ad ogni modo, questo MK7... ecc. è un centralino da interno (credo, fuori produzione) che serve a dare un livello di segnale (in mV, non in db) sufficiente a servire un numero più alto di prese.
    La sostituzione dell'antenna VHF con una a larga banda per la III banda è una buona soluzione, che permetterà di ricevere molto meglio il segnale sui canali praticamente non ricevibili dall'antenna attuale, che a larga banda non è (probabilmente includendo anche il canale E).
    DTT a Orvinio (RI)
    Postazioni TV e ch.:
    Oricola, AQ: 6 (V); 31, 35, 43, 47, 48, 55, 60 (H)
    Pereto, AQ: 25, 36, 38, 49, 52, 56 (H)
    Pozzaglia Sabina, RI: 23 (V)
    Terminillo, RI: 26, 30, 40 (H)
    Guadagnolo, RM: 22 (H)
    M. Cavo, RM: 21, 26, 30, 33, 34, 36, 37, 38, 40, 43, 44, 47, 48, 49, 50, 52, 56, 57, 59 (H)



  3. #13
    L'avatar di AG-BRASC
    Data Registrazione
    Aug 2003
    Località
    Roma
    Messaggi
    24,818

    Predefinito Antenne amplificate da interno

    E adesso parliamo delle "famigerate" antenne da interno amplificate.
    NON sarò buono.
    Le antenne da interno sono concettualmente sempre le stesse da secoli: una specie di dipolo racchiuso in pannelli dalle forme sempre più bizzarre ed accattivanti e una o due antennine stilo adatte a ricevere meglio i segnali trasmessi in VHF.
    Il tutto poi viene miscelato ed amplificato non ad hoc ma "ad peram" da un amplificatore di scarsa qualità e pessima schermatura (fidatevi, è SEMPRE di scarsa qualità) e da un numero mai abbastanza contenuto di dB.
    ...Come a voler dire, "più dB, più prestazione", tanto per restare vittime di quella retrocultura che fa ritenere che la quantità è fondamentale rispetto alla qualità (pare quasi che si parli di sesso, ma in modo non precisamente erudito...! ).
    In pratica l'UNICA differenza introdotta sulle antenne da interno prodotte negli ultimi anni è l'apposizione di una scirtta "PERFETTA PER IL DIGITALE TERRESTRE" solitamente a carattere corpo 128, tanto per convincerci meglio a buttar via soldi!
    Quindi, questo tipo di antenne viene bocciato senza appello.

    Ma in pratica, ad onor del vero, si rivelano perfettamente funzionanti solo nelle seguenti situazioni (che si devono verificare TUTTE):
    1. I segnali da ricevere sono tutti in ottica (assenza di ostacoli significativi in direzione dei ripetitori).
    2. I segnali da ricevere sono tutti di buona qualità.
    3. I segnali da ricevere provengono tutti da distanze e direzioni uguali o almeno paragonabili tra loro.
    4. I segnali da ricevere sono tutti trasmessi sulla stessa polarizzazione in UHF.
    5. Non esiste alcuna possibilità di collegare la TV o il ricevitore ad un'antenna esterna, ad es. in una stanza impossibile da collegare ad un impianto d'antenna (difficile che capiti davvero) oppure in campeggio/in roulotte e la stessa TV non è provvista delle sua antennine incorporate.
    6. Si scopre che - d'altra parte - la TV riceve perfettamente i segnali anche collegando un pezzo di filo di rame alla presa d'antenna.
    7. Si possiede una buona dose di c*lo affinche tutte le condizioni sopra elencate si verifichino in contempranea e l'antennina suddetta magicamente funzioni!

    Anche qui, mi sembra tutto.
    Ultima modifica di AG-BRASC; 11-07-11 alle 14:20
    DTT a Orvinio (RI)
    Postazioni TV e ch.:
    Oricola, AQ: 6 (V); 31, 35, 43, 47, 48, 55, 60 (H)
    Pereto, AQ: 25, 36, 38, 49, 52, 56 (H)
    Pozzaglia Sabina, RI: 23 (V)
    Terminillo, RI: 26, 30, 40 (H)
    Guadagnolo, RM: 22 (H)
    M. Cavo, RM: 21, 26, 30, 33, 34, 36, 37, 38, 40, 43, 44, 47, 48, 49, 50, 52, 56, 57, 59 (H)



  4. #14
    L'avatar di AG-BRASC
    Data Registrazione
    Aug 2003
    Località
    Roma
    Messaggi
    24,818

    Predefinito Tipologie di antenne: le immagini

    Come promesso alcuni giorni fa, tento di dare un esempio visivo dei vari tipi di antenne comunemente utilizzate sia per gli impianti privati che per quelli centralizzati.
    Ho usato immagini di antenne prodotte dalla Fracarro Radioindustrie, che sono secondo me le più diffuse (cliccare e immagini per averne un ingrandimento).

    Antenne VHF Yagi:

    Ant 6E512F.jpg

    In questa immagine si vede un'antenna Yagi VHF di III banda da 6 elementi. Sia quelle a larga banda che quelle canalizzate sono esteticamente molto simili tra loro. Per la III banda, prodotte dalla Fracarro ne esistono anche a 4 elementi (con guadagno leggermente inferiore e minore direttività). Ma non dimentichiamo anche quelle di I banda...
    Ant 4A.jpg
    ...che, sempre la Fracarro, produce anche nella versione a 2, 3, 4 o 5 elementi (come vedete hanno gli elementi molto ingombranti, che possono misurare sino a quasi 3 metri di lunghezza).



    Antenne UHF Yagi:

    Ant 10BL45F.jpg
    Ant 20BL45F.jpg

    In queste immagini sono raffigurate le antenne Yagi UHF a 10 e a 20 elementi, il cui principio di funzionamento è simile alle antenne più specificamente direttive, ma hanno un guadagno un po' inferiore ed un angolo di copertura meno selettivo (vale comunque il principio "più elementi = maggior guadagno e direttività"). Ne esistono anche con il riflettore posteriore composto da due piccoli pannelli posti a "V" (modelli 10 o 20RD..., per quanto riguarda la Fracarro).


    Antenne UHF "più direttive" (le famose BLU...):

    Ant BLU10HD.jpg

    In questa immagine è raffigurato il modello della Fracarro da 42 elementi (almeno, sino a qualche tempo fa, per il suo guadagno, veniva calcolata come se ogni elemento valesse per 4, più i 2 riflettori, oggi vengono più correttamente indicate per l'effettivo numero di elementi). Notare i due grandi pannelli che formano l'elemento posteriore, che visto di lato può ricordare una grossa V coricata, o ruotata di 90°, se preferite (come dire una <).


    Antenne UHF a pannello:

    Ant Pu4A.jpg

    In questa immagine si vede la più comune delle antenne a pannello di marca Fracarro.


    Antenne logaritmiche:

    Ant log.jpg

    In questa immagine è raffigurato a sinistra il modello di logaritmica solo per UHF (IV e V banda) e a destra quello per VHF (III banda) + UHF (IV e V banda).


    EDIT: le antenne nelle foto di questo post sono tutte raffigurate posizionate in polarizzazione orizzontale.
    Ultima modifica di AG-BRASC; 21-08-18 alle 15:12
    DTT a Orvinio (RI)
    Postazioni TV e ch.:
    Oricola, AQ: 6 (V); 31, 35, 43, 47, 48, 55, 60 (H)
    Pereto, AQ: 25, 36, 38, 49, 52, 56 (H)
    Pozzaglia Sabina, RI: 23 (V)
    Terminillo, RI: 26, 30, 40 (H)
    Guadagnolo, RM: 22 (H)
    M. Cavo, RM: 21, 26, 30, 33, 34, 36, 37, 38, 40, 43, 44, 47, 48, 49, 50, 52, 56, 57, 59 (H)



  5. #15
    Digital-Forum Senior Master
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Pagani (SA) - Zona Stadio
    Messaggi
    1,244

    Predefinito x AG-brasc

    grazie mille per la tua risposta.
    il cavo dovrebbe essere in buono stato ed è recente (massimo un anno di vita) e comunque controllando di presa in presa (4 in tutto) il segnale nelle prime 2 era accettabile, ma dopo la seconda è un vero macello.
    non appena posso tenterò di fare una prova.

    grazie di nuovo
    SAT: SkyTv (MySkyHd Pace5002) - Tivusat SD (Irradio DSR2011)
    DTT: 09-11-21-25-26-27-30-31-32-33-35-36-37-38-40-41-42-43-44-45-47-48-49-50-52-55-56 Chiunzi-S.Angelo
    DAB: 10A-10B-10D-12A-12B-12C (Panasonic SC-PM250B) Arancio:Segnale Medio-Basso/Rosso:Segnale Basso



  6. #16
    Digital-Forum Gold Master L'avatar di Stefano83
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Busca (CN)
    Messaggi
    5,739

    Predefinito

    Mi intrometto inserendo una foto della mia antenna (anche se ormai l'avranno già vista tutti ):



    Questa è una versione più "elaborata" di un'antenna a pannello semplice. E' costituita da 4 pannelli accoppiati e dovrebbe essere molto direttiva (almeno così dice la Fracarro e la Emmeesse). Quest'antenna è prodotta dalla Emmeesse
    http://www.otgtv.it/lista.php?code=CNDH&posto=Busca



  7. #17
    Digital-Forum Senior Master L'avatar di emilam
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Talsano (TA)
    Messaggi
    1,882

    Predefinito

    Ciao AG-brasc.
    Vorrei ricevere il mux di All Music sul canale E di Monte Trazzonara (è l'unico mux nazionale che non ricevo,lo ricevo soltanto qualche volta per propagazione).Premetto che abito a Talsano (Taranto) e risiedo in una zona dove non ci sono ostacoli (si riesce a vedere i ripetitori di Trazzonara e Masseria Fragneto) e come antenna ho una Fracarro LPV345F comprata nel 2006.Che cosa mi consigli di fare?Dovrei comprare un'antenna Vhf monocanale?
    Ultima cosa.Ti dico che sul canale E non ricevo nè Rai 1 da Via Filonide e nè canali calabresi,quindi risulta libero.
    Ciao .



  8. #18
    L'avatar di AG-BRASC
    Data Registrazione
    Aug 2003
    Località
    Roma
    Messaggi
    24,818

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da emilam
    Ciao AG-brasc.
    Vorrei ricevere il mux di All Music sul canale E di Monte Trazzonara (è l'unico mux nazionale che non ricevo,lo ricevo soltanto qualche volta per propagazione).Premetto che abito a Talsano (Taranto) e risiedo in una zona dove non ci sono ostacoli (si riesce a vedere i ripetitori di Trazzonara e Masseria Fragneto) e come antenna ho una Fracarro LPV345F comprata nel 2006.Che cosa mi consigli di fare?Dovrei comprare un'antenna Vhf monocanale?
    Ultima cosa.Ti dico che sul canale E non ricevo nè Rai 1 da Via Filonide e nè canali calabresi,quindi risulta libero.
    Ciao .
    Ciao.
    Il problema è capire:
    1. In quale direzione irradia il proprio segnale questo canale E da Trazzonara, o almeno, se il proprio sistema d'antenna è realizzato in modo da creare un cono d'ombra (dicesi "nullo") verso Taranto (e quindi Talasano) per non interferire RAI 1 sul medesimo canale.
    2. In quale direzione è esattamente orientata la tua antenna.

    Ad ogni modo, se è orientata verso Masseria Fragneto, prova a girarla appena un pochino più a destra, verso Trazzonara, che si discosta da Masseria Fragneto all'incirca una trentina di gradi, e vedi che succede. Se non cambia nulla o se, comunque, il DVB di All Musica non si riceve allora:
    1. Si torna all'ipotesi del nullo di All Music verso Taranto.
    2. La presenza del canale E analogico di RAI 1, anche se non rilevabile con la Tv analogica, in qualche modo ostacola la ricezione del MUX di All Music.

    Purtroppo in entrambi i casi (o la somma dei due) temo che installare un'antenna dedicata non produca alcun effetto apprezzabile, anche miscelandola con quella già esistente. Infatti anche qualora miscelassi una 6E della Fracarro, dovresti utilizzare un miscelatore "universale" come l'ESP2 della Fracarro. Però questo ESP2, ha una separazione piuttosto alta tra i due ingressi (entrambi per tutte le bande) e crea un'attenuazione su ogni ingresso di almeno 4 dB, annullando di fatto ogni vantaggio nell'utilizzo di un'antenna specifica per il canale E e quindi quel tot di guadagno per il canale E...
    DTT a Orvinio (RI)
    Postazioni TV e ch.:
    Oricola, AQ: 6 (V); 31, 35, 43, 47, 48, 55, 60 (H)
    Pereto, AQ: 25, 36, 38, 49, 52, 56 (H)
    Pozzaglia Sabina, RI: 23 (V)
    Terminillo, RI: 26, 30, 40 (H)
    Guadagnolo, RM: 22 (H)
    M. Cavo, RM: 21, 26, 30, 33, 34, 36, 37, 38, 40, 43, 44, 47, 48, 49, 50, 52, 56, 57, 59 (H)



  9. #19
    L'avatar di AG-BRASC
    Data Registrazione
    Aug 2003
    Località
    Roma
    Messaggi
    24,818

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano83
    Mi intrometto inserendo una foto della mia antenna (anche se ormai l'avranno già vista tutti ):



    Questa è una versione più "elaborata" di un'antenna a pannello semplice. E' costituita da 4 pannelli accoppiati e dovrebbe essere molto direttiva (almeno così dice la Fracarro e la Emmeesse). Quest'antenna è prodotta dalla Emmeesse
    Ben fatto, Stefano!
    Confermo, questo piccolo "mostro" a 4 pannelli identici ha un guadagno di ben 6 dB più alto e un'angolo di ricezione che risulta essere pressappoco un quarto (se non meno) rispetto alle carattersitiche di un singolo pannello.
    Insomma, un'alta direttività, simile a quella di una BLU920 Fracarro, ma con un guadagno mediamente più alto (raggiunge la soglia dei 20 dB!) e, soprattutto, quasi costante/lineare lungo tutta la gamma UHF (mentre le BLU... hanno un guadagno che tende a variare leggermente in modo proporzionale alla frequenza, nel senso che sui canali più alti presentano un guadagno un po' più alto e maggiore direttività). Unica caratteristica meno performate rispetto ad una BLU (ma di entità quasi trascurabile) è il rapporto avanti/indietro, che nelle BLU è maggiore di almeno 5 dB (si tratta della protezione da eventuali segnali interferenti provenienti dal lato posteriore rispetto all'atenna).
    Normalmente vegnono fornite già cablate e corredate dell'idoneo accoppiatore.
    Ultima modifica di AG-BRASC; 17-09-08 alle 00:56
    DTT a Orvinio (RI)
    Postazioni TV e ch.:
    Oricola, AQ: 6 (V); 31, 35, 43, 47, 48, 55, 60 (H)
    Pereto, AQ: 25, 36, 38, 49, 52, 56 (H)
    Pozzaglia Sabina, RI: 23 (V)
    Terminillo, RI: 26, 30, 40 (H)
    Guadagnolo, RM: 22 (H)
    M. Cavo, RM: 21, 26, 30, 33, 34, 36, 37, 38, 40, 43, 44, 47, 48, 49, 50, 52, 56, 57, 59 (H)



  10. #20
    L'avatar di AG-BRASC
    Data Registrazione
    Aug 2003
    Località
    Roma
    Messaggi
    24,818

    Predefinito

    ...E oggi parliamo di quel fenomeno che in modo semplice e sintetico molti di noi conoscono come "PROPAGAZIONE".
    Penso che a molti di noi sarà capitato qualche volta, anche solo per curiosità, di ascoltare qualche trasmissione radio in AM (LW o MW). Se sì, qualcuno si sarà accorto che in AM al calare del Sole la quantità di segnali ricevibili aumenta in modo incredibile, al punto da far sembrare questa gamma sovraffollata e a tratti interferita da "fischi", fruscii e battimenti.
    Si tratta di una caratteristica dei segnali trasmessi in questa gamma. Hanno una lunghezza d'onda più elevata (e frequenza relativamente bassa) che viene rifratta e diffusa a grandi distanze dagli strati più elevati dell'atmosfera, precisamente la ionosfera, che raggiunge la sua massima capacità di rifrazione in assenza di luce solare (cerco di farla semplice ).
    Questo perché le radiazioni ultraviolette del Sole determinano dei veri e propri "strati ionizzati" che si vanno ad assottigliare sino a scomparire nelle ore notturne e che, quando sono presenti, impediscono alle onde radio AM di essere riflesse: affinché le LW e le MW vengano ricevute in luoghi molto lontani, è necessario che tali onde vengano riflesse da specifiche quote della ionosfera, che però verrebbero "interferite" e rese inutilizzabili dalla presenza dei suddetti strati ionizzati.
    Perciò la "vera" propagazione verrebbe a riguardare in pratica solo le onde radio con lunghezza d'onda maggiore, quindi LW, MW e SW (diciamo sino quasi alla I banda VHF, sempre per semplificare).
    In realtà, però, possiamo far rientrare in questi fenomeni refrattivi anche le onde radio con minore lunghezza d'onda che utilizziamo più comunemente per la ricezione dei programmi radiotelevisivi (VHF e soprattutto UHF).
    Il punto è che la "propagazione" che interessa UHF e VHF è provocata da altre cause, generalmente di tipo meteorologico, e vede interessata la parte dell'atmosfera a contatto con la superficie terrestre (la troposfera).
    Un caso caso più comune è quello della propagazione stagionale o, per meglio dire, per inversione termica. Il fenomeno avviene quando la temperatura dell'aria non rispetta più la normale regola secondo la quale essa cala di circa 0.5 gradi salendo ogni centinaio di meti di quota.
    Questa regola si capovolge, di solito, quando in una zona a temperatura fresca e relativamente asciutta si sovrappone aria più calda: un caso tipico è l'arrivo di un fronte caldo umido Nord Africano su un'area Mediterranea dove staziona aria più fresca/temperata. Ad evidenziare meglio il fenomeno interviene ovviamente la percentuale di umidità dell'aria, se questa tende ad aumentare assieme all'aumento della temperatura in quota. In pratica la troposfera viene ad assumere un comportamento somigliante a quello di uno specchio.
    Quando poi ci si trova a risiedere in zone di mare, specie se ci si trova di fronte a zone costiere, ma in quota gia appena ad una cinquantina di metri sul mare, il fenomeno risulta assai più evidente: dato che il mare è una distesa perfettamente piatta ed uniforme non può influenzare gli strati più in quota dell'atmosfera (in questo caso la troposfera), come invece può fare un terreno caratterizzato da continue variazioni di quota (in parole povere, più è liscia la superficie sottostante, altrettanto lo sarà lo "specchio" della troposfera). Se poi in queste zone di mare si assiste in Estate ad una persistenza di condizioni di alta pressione, senza vento e con un progressivo aumento dei umidità dell'aria, il fenomeno della propagazione assume caratteristiche eclatanti: basta immaginare un tunnel a specchio (anche qui, semplifico) sia in alto (aria) che in basso (mare), con la possibilità di ricevere, grazie a questa temporanea "riflessione", segnali lontani anche molte centinaia di Km solo perché, fatalità, le antenne che irradiano questi segnali lontani (normalmente assolutamente irricevibili), sono direzionate approssimativamente verso la località dove risediamo, senza che però la nostra zona faccia minimamente parte della loro area di servizio (soprattutto per un ovvio, invalicabile limite di curvatura terrestre!).
    L'ovvia conseguenza di tutto questo è che se per caso questi segnali lontani e normalmente non ricevibili ricadono sulle stesse frequenze/canali dei segnali della nostra zona, ecco che le Emittenti che siamo soliti seguire senza particolari problemi risulteranno invece assai interferite e, nei succitati casi più eclatanti, SOSTITUITE da quelle ricevute per propagazione!

    Va inoltre detto che tra i fenomeni propagativi rientra anche quello denominato "FADING". Le cause sono analoghe, ma l'effetto notato è una progressiva attenuazione di uno o più segnali normalmente ricevibili nella propria zona, senza che però intervengano interferenze da parte di altri segnali non di zona.
    Tale effetto di solito ha una forma di ciclicità che può durare da alcuni minuti a tempi dell'ordine di un'ora o più (a seconda delle condizioni atmosferiche) e si nota più che altro quando il segnale da ricevere transita sopra una vasta superficie d'acqua, come il mare.
    Per un segnale digitale il fenomeno propagativo del fading può portarne la scomparsa improvvisa, mentre per un segnale analogico si può notare, oltre all'attenuazione e all'effetto neve, anche una sua "distorsione", sottoforma di "sfocature", sdoppiamenti con le cosiddette "immagini fantasma".


    Nota dolente: è assai difficile (per non dire impossibile) superare del tutto il problema delle occasionali interferenze o variazioni di segnale causate dalla propagazione stagionale, proprio perché non è determinato dal tipo di impianto d'antenna in uso...
    Diciamo che se il fenomeno risulta molto ricorrente e/o persistente ci si può tutelare un po' di più con l'adozione di antenne più direttive, sempre che i segnali interferenti ricevuti per propagazione non provengano da direzione analoga a quella verso la quale è puntata la nostra antenna.

    Edit: qui di seguito un POST dove ho fatto alcuni esempi su cosa accade se si riceve un'interferenza per propagazione: http://www.digital-forum.it/showpost...&postcount=588
    Ultima modifica di AG-BRASC; 07-02-10 alle 04:07
    DTT a Orvinio (RI)
    Postazioni TV e ch.:
    Oricola, AQ: 6 (V); 31, 35, 43, 47, 48, 55, 60 (H)
    Pereto, AQ: 25, 36, 38, 49, 52, 56 (H)
    Pozzaglia Sabina, RI: 23 (V)
    Terminillo, RI: 26, 30, 40 (H)
    Guadagnolo, RM: 22 (H)
    M. Cavo, RM: 21, 26, 30, 33, 34, 36, 37, 38, 40, 43, 44, 47, 48, 49, 50, 52, 56, 57, 59 (H)







Pagina 2 di 76 PrimaPrima 12341252 ... UltimaUltima




Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato