• Non sono ammesse registrazioni con indirizzi email temporanei usa e getta

Domanda tecnica sulla ricezione canali digitali

hurricanebs

Digital-Forum Junior
Registrato
12 Febbraio 2011
Messaggi
63
Località
Palazzolo sull'Oglio(BS)
Ho appena visto una dimostrazione con tanto di cavetto fatto a casaccio e ROVER per misurazione campo. quasi quasi prendevo la RAI sotto un capannone.....:eusa_whistle:

un filo qualunque di lunghezza a caso,non schermato per vedere canali e per ridurre in maniera accettabile il disturbo con quindi valore di MER sufficiente il tutto a campo aperto. mer sul 23 24 in ricezione rai ma presumo si poteva prendere parecchia altra roba:icon_bounce:
 
Ultima modifica:
Non che abbia capito benissimo ciò che intendi, tuttavia, nei pressi di un ripetitore potente, in qualche modo si riceve qualcosa anche con uno spezzone di fil di ferro.
Per esempio, dalle parti di Rovigo, i canali RAI trasmessi dal Venda, entrano anche con un pezzo di filo di rame infilato nel connettore antenna ;)
 
wgator ha scritto:
Non che abbia capito benissimo ciò che intendi, tuttavia, nei pressi di un ripetitore potente, in qualche modo si riceve qualcosa anche con uno spezzone di fil di ferro.
Per esempio, dalle parti di Rovigo, i canali RAI trasmessi dal Venda, entrano anche con un pezzo di filo di rame infilato nel connettore antenna ;)
Aggiungo, MOLTO MEGLIO in quanto lo si può addirittura dimensionare a un quarto d'onda...mentre invece i cavetti di cui si parlava IN TEORIA SAREBBERO SCHERMATI... :D
 
areggio ha scritto:
Aggiungo, MOLTO MEGLIO in quanto lo si può addirittura dimensionare a un quarto d'onda...mentre invece i cavetti di cui si parlava IN TEORIA SAREBBERO SCHERMATI... :D

ripetitore lontano e cavo non schermato lungo quasi un metro.
questo indicherebbe la possibile vulnerabilità di un impianto non realizzato a regola d'arte. ossia la possibilie ricezione di segnali in parte dell'impianto che andrebbero a disturbare il segnale dell'antenna.
a volte magari semplicemente spostando un cavo.....
 
E' per questo che i cavi antenna di vecchio tipo (solo calza in rame molto blanda) vanno assolutamete sostituiti... Io personalmete, mi sono reso conto di come molti TV non sintonizzino per colpa di cavetti antenna pressofusi di qualità pessima... Sostituiti quelli i decoder sintonizzavano molti canali in più. Figurati se il cavo percorre 10mt all'aperto per arrivare all'antenna!!!
 
miram ha scritto:
E' per questo che i cavi antenna di vecchio tipo (solo calza in rame molto blanda) vanno assolutamete sostituiti... Io personalmete, mi sono reso conto di come molti TV non sintonizzino per colpa di cavetti antenna pressofusi di qualità pessima... Sostituiti quelli i decoder sintonizzavano molti canali in più. Figurati se il cavo percorre 10mt all'aperto per arrivare all'antenna!!!

Credo proprio che sia cosi. A casa di mia madre addirittura ho riscontrato un problema clamoroso. Di punto in bianco mia madre quando accendeva una delle 2 tv aveva uno scadere del segnale in ingresso sul 49(mediaset). Ho pensato di tutto, pure il pezzo di cavo dal partitore a quella tv. poi mi sono accorto che spostando il cabvo la qualità passava da ottima a scadente. Dopo giorni di tribolazione ho risolto semplicemente cambiando la vecchia spina della tv che entrava dal cavo. sostituita più nessun problema.
la cosa che non ho capito è che il problema era solo sul 49.....
 
hurricanebs ha scritto:
Credo proprio che sia cosi. A casa di mia madre addirittura ho riscontrato un problema clamoroso. Di punto in bianco mia madre quando accendeva una delle 2 tv aveva uno scadere del segnale in ingresso sul 49(mediaset). Ho pensato di tutto, pure il pezzo di cavo dal partitore a quella tv. poi mi sono accorto che spostando il cabvo la qualità passava da ottima a scadente. Dopo giorni di tribolazione ho risolto semplicemente cambiando la vecchia spina della tv che entrava dal cavo. sostituita più nessun problema.
la cosa che non ho capito è che il problema era solo sul 49.....
L'uso di derivatori anzichè partitori o sdoppiatori ancora peggiori riduce questo problema
 
Maxicono ha scritto:
differenza tecnica tra i due?
Hai uno schemino elettrico?

Ciao Areggio. :)
CIAO MAXI!
bhè di schemi ne abbiamo visti parecchi sul forum...purtroppo è vero che il "cerca" funziona un po' come gli pare... :D
intendi schemi applicativi, vero?
Comunque il principio di base, in soldoni, dei derivatori è questo: anzichè dividere il segnale utile lo si tiene equlibrato su una linea principale, possiamo chiamarla colonna, da cui "spilliamo", appunto con derivatori, il minimo che serve ad ogni presa.
Un buon paragone mi pare quello idraulico, anche se non rende l'aspetto della linea in radiofrequenza: hai presente quei tubi in pressione che hanno dei forellini dove è necessario irrigare?
E' chiaro che in questo modo le derivazioni non possono "inquinare" il flusso principale...
 
Indietro
Alto Basso