• Non sono ammesse registrazioni con indirizzi email temporanei usa e getta

Tom Mockridge lascia Sky Italia: sarà il nuovo ad di News International

Forse era immaginabile visto quello che stava succedendo altrove..
 
peccato, tomtom è un grande, speriamo che gli altri siano all'altezza ;)
 
Va a gestire una caso bollente e questo ci fa capire quanto sia considerato da Newscorp...ora vediamo che prende il suo posto...speriamo bene...
 
il nuovo ad di sky italia sarà adriano galliani!!! così per sky il futuro in italia sarà solo in discesa :D
 
Acquisti su Mediaset che a fine mattinata puo' vantare una delle migliori performance tra le blue chip. Il titolo ha superato con decisione quota 3,08/09 euro, ostacolo che nelle due sedute precedenti gli aveva impedito di prolungare il rimbalzo originato dal minimo di martedi'. Le quotazioni hanno ora la chance di rivedere il top di inizio mese a 3,3120, ipotesi che verrebbe confermata da una vittoria oltre 3,18. Nuovi segnali di debolezza sotto area 3, prologo a un approfondimento sui 2,75/80.
Mediaset ieri pomeriggio ha emesso un comunicato in cui ha precisato che il Tar del Lazio con la sua recente sentenza non ha intaccato la sostanza la delibera dell'Agcom, ma ne ha solo rilevato un vizio di forma. Per questo motivo l'organizzazione di vendita di Publitalia resta intatta in quanto allineata agli obblighi di trasparenza e di non discriminazione previsti dalla delibera 136 del 2005.
Il titolo della societa' del biscione approfitta probabilmente anche delle disgrazie altrui. Il riferimento e' alla vicenda riguardante News of the World, il tabloid della News Corp. di Rupert Murdoch, nei guai per l'utilizzo di intercettazioni telefoniche illegali. Questa mattina la numero uno della divisione britannica News International del gruppo del magnate australiano, Rebekah Brooks, ha rassegnato le dimissioni.
Al suo posto e' stato nominato Tom Mockridge, amministratore delegato di Sky Italia sin dal lancio del canale satellitare nel 2003 e principale artefice del suo successo. Possibile che nel breve termine la strategia di Sky nel nostro paese possa subire dei contraccolpi negativi, favorendo la concorrenza delle reti Mediaset.


Fonte: La Stampa.it
 
Tom M. è un grande e mi dispiace (per noi) che l'abbiano trasferito altrove... E' la seconda uscita importante da sky in poco tempo dopo emilio carelli... Due grandi perdite, secondo me.
 
Numero Uno ha scritto:
Tom M. è un grande e mi dispiace (per noi) che l'abbiano trasferito altrove... E' la seconda uscita importante da sky in poco tempo dopo emilio carelli... Due grandi perdite, secondo me.

Bè Emilio Carelli non è un uscita,lavora ancora per Sky.
 
Numero Uno ha scritto:
Tom M. è un grande e mi dispiace (per noi) che l'abbiano trasferito altrove... E' la seconda uscita importante da sky in poco tempo dopo emilio carelli... Due grandi perdite, secondo me.
Carelli è ancora a Sky, ha un diverso compito ma c'è ancora :)
 
Ultima modifica:
Mockridge è stato spedito dove c'è bisogno. Sky Italia ovviamente è una costola debole di News Corp, così come il mercato italiano, decisamente di periferia rispetto agli interessi anglo-americano-zelandesi del gruppo.
Mercato di secondo piano = scelte di secondo piano. E' giusto così.
Gli affari di Sky Italia verranno rilevati da chi di dovere, a News Corp ci hanno come ultimo dei pensieri in questo momento...
 
La grande vincitrice sul satellite è la Rai , Mediaset è inesistente
su hot bird.

La nicchia occupata da sky verrà assorbita da tivù sat
che tra l'altro è gratis.
Qui la Rai ha una superiorità schiacciante...
 
Adesso comunque voglio vedere chi nominano come successore...
Manager italiano che potrebbe conoscere bene il mercato oppure il classico manager anglosassone il quale però avrebbe bisogno di essere ben informato su come "funziona" il mondo televisivo italiano...
 
lucas1970 ha scritto:
La grande vincitrice sul satellite è la Rai , Mediaset è inesistente
su hot bird.

La nicchia occupata da sky verrà assorbita da tivù sat
che tra l'altro è gratis.
Qui la Rai ha una superiorità schiacciante...
what? :eusa_think: :D
 
La perdita di BskyB è un brutto colpo, il livello
della programmazione di SKY potrà essere mantenuto solo
aumentando il costo dell'abbonamento.

Prevedo una valanga di disdette, ed il miglioramento della programmazione dei canali

RAI SAT :5eek:
 
Anakin83 ha scritto:
Mockridge è stato spedito dove c'è bisogno. Sky Italia ovviamente è una costola debole di News Corp, così come il mercato italiano, decisamente di periferia rispetto agli interessi anglo-americano-zelandesi del gruppo.
Mercato di secondo piano = scelte di secondo piano. E' giusto così.
Gli affari di Sky Italia verranno rilevati da chi di dovere, a News Corp ci hanno come ultimo dei pensieri in questo momento...
Non è così, per niente. L'Italia viene considerata uno dei mercati televisivi più interessanti per quanto riguarda il suo potenziale (certo è un mercato chiuso, ma questo è un'altro discorso che nulla toglie alle potenzialità del mercato italiano in sé), non è affatto una seconda scelta e lo testimoniano gli investimenti che News Corporation ha fatto negli anni su Sky.

Ovviamente essendo già Sky capace di andare da sola (relativamente dico io) ed essendoci bisogno in altre posizioni (ma non perché il mercato sia più importante, semplicemente perché c'è una situazione più delicata) di uomini in grado di dare una scossa è stato scelto Mockridge, ma non penso proprio che News Corporation consideri la sua filiale italiana come secondaria, altrimenti non avrebbe certo combattuto come ha fatto in questi anni per prendersi un multiplex e avrebbe riservato i suoi manager migliori ad altre posizioni già negli anni scorsi. Comunque secondo me non cambierà molto, alla fine la partenza di una sola persona non può stravolgere certo un'intera azienda, pur brava, carismatica e capace che sia.
 
Indietro
Alto Basso