• Non sono ammesse registrazioni con indirizzi email temporanei usa e getta

Tv: esposto Altroconsumo a Ue sul passaggio al digitale terrestre

GPP

Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
15 Aprile 2007
Messaggi
25.459
Nel passaggio dall’analogico al digitale nel sistema radiotelevisivo in Italia saranno privilegiati i soggetti in posizione già dominante. Il duopolio in essere in Italia si riprodurrà anche nel nuovo contesto, e si ripeteranno gli effetti distorsivi e anticoncorrenziali che impediranno a nuovi soggetti di intervenire, sia sul mercato televisivo che su quello, nuovo, dei servizi a valore aggiunto veicolati attraverso le frequenze digitali.

L' articolo completo su Digital-sat.
 
E’ evidente il conflitto tra la normativa italiana e il diritto comunitario

:eusa_naughty: :eusa_naughty: :eusa_naughty: NO! è evidente il conflitto tra altroconsumo ed il progresso .... spero solo che questi signori non rallentino, o peggio, fermino lo switch off.:5eek:

Ma cosa si vuole ? come se non lo sapessimo questi che si definiscono indipendenti ( questa parola è usata spesso da una parte politica che inventò tanti anni fa la figura del candidato indipendente di sx) cosa vogliono ? chiudere mediaset , tornare alla Rai padrona dell'etere e loro padroni della tv di stato.:eusa_wall: :eusa_wall: :eusa_wall:

ma meglio che mi fermo qui che già sono andato OT. ;)

Gli spazi per gli altri operatori si creeranno a switch off completato . Ciò se veramente ci sono imprenditori interessati ad entrare ( ma non credo ).
Se questi signori di altroconsumo fanno questa richiesta dovrebbero dire anche i nomi di questi nuovi operatori che stanno bussando al dtt ... qui toc toc non si sentono. :icon_twisted: :icon_twisted: :icon_twisted:
 
La cosa più importante è che non si fermi lo switch-off con queste proteste, ma se il tutto va a finire in mano alla giustizia e ai suoi tempi...possiamo scordarci davvero di digitalizzare il paese rispettando il calendario prefissato. Speriamo che prevalga il buon senso e il bene del paese.

Comunque fa riflettere che a parole ci si affanni tanto per aprire il mercato a più soggetti e che poi i gruppi editoriali italiani, quando c'è da partecipare attivamente, si ritirino e lascino campo libero agli editori stranieri.
 
Con tutti i macroscopici problemi che affliggono la TV italiana (contenuti di scarsa qualità, 16:9 con il contagocce, HD in perenne sperimentazione, qualità audio/video vergognosa), i grandi pensatori di Altroconsumo si preoccupano del duopolio.
E poi quali sarebbero i soggetti alternativi al duopolio? Qualche canale per la cartomanzia o altre assurdità di questo tipo?

Ma per favore...
 
Sta a vedere che riescono a rinviare lo switch-off in sardegna:eusa_think: ......... se cosi' fosse e la volta buona che butto il decoder dtt
 
Ragazzi devo dire che lo temevo... io spero il governo "tiri diritto" se no sto switch-over quando mai lo faremo?

E` ovvio che ci sia sempre qualcuno che non e` pronto... se facevamo lo stesso ragionamento anche per il colore quando sarebbe partito 20 anni dopo il resto del mondo civile?

Ahh gia` e` successo davvero cosi` la RAI ha cessato le trasmissioni "sperimentali" negli anni '80 :badgrin::badgrin::badgrin:

In Sardegna si deve spengere l'analogico - senza se e senza ma - e chi non ha il decoder DTT dopo tutti gli anni che son passati e le varie agevolazioni (e rimandamenti... questo e` gia` il terzo!) che ha avuto... bhe resti al buio e buona notte al secchio!
 
fano ha scritto:
Ragazzi devo dire che lo temevo... io spero il governo "tiri diritto" se no sto switch-over quando mai lo faremo?

E` ovvio che ci sia sempre qualcuno che non e` pronto... se facevamo lo stesso ragionamento anche per il colore quando sarebbe partito 20 anni dopo il resto del mondo civile?

Ahh gia` e` successo davvero cosi` la RAI ha cessato le trasmissioni "sperimentali" negli anni '80 :badgrin::badgrin::badgrin:

In Sardegna si deve spengere l'analogico - senza se e senza ma - e chi non ha il decoder DTT dopo tutti gli anni che son passati e le varie agevolazioni (e rimandamenti... questo e` gia` il terzo!) che ha avuto... bhe resti al buio e buona notte al secchio!
la penso proprio come te...............
 
rmk ha scritto:
Con tutti i macroscopici problemi che affliggono la TV italiana (contenuti di scarsa qualità, 16:9 con il contagocce, HD in perenne sperimentazione, qualità audio/video vergognosa), i grandi pensatori di Altroconsumo si preoccupano del duopolio.
E poi quali sarebbero i soggetti alternativi al duopolio? Qualche canale per la cartomanzia o altre assurdità di questo tipo?

Ma per favore...
amen
 
stefio ha scritto:
E’ evidente il conflitto tra la normativa italiana e il diritto comunitario

:eusa_naughty: :eusa_naughty: :eusa_naughty: NO! è evidente il conflitto tra altroconsumo ed il progresso .... spero solo che questi signori non rallentino, o peggio, fermino lo switch off.:5eek:

Ma cosa si vuole ? come se non lo sapessimo questi che si definiscono indipendenti ( questa parola è usata spesso da una parte politica che inventò tanti anni fa la figura del candidato indipendente di sx) cosa vogliono ? chiudere mediaset , tornare alla Rai padrona dell'etere e loro padroni della tv di stato.:eusa_wall: :eusa_wall: :eusa_wall:

ma meglio che mi fermo qui che già sono andato OT. ;)

Gli spazi per gli altri operatori si creeranno a switch off completato . Ciò se veramente ci sono imprenditori interessati ad entrare ( ma non credo ).
Se questi signori di altroconsumo fanno questa richiesta dovrebbero dire anche i nomi di questi nuovi operatori che stanno bussando al dtt ... qui toc toc non si sentono. :icon_twisted: :icon_twisted: :icon_twisted:
Nessuno vuole chiudere Mediaset, si vuole solo un mercato più "normale"... Ci sono e ci sono stati altri operatori che vogliono entrare in questo campo, ma forse vedono che è impossibile fare concorrenza con colossi che si spartiscono gli introiti pubblicitari e che si fanno leggi per bloccare la concorrenza sul nascere... A queste condizioni mi sembra normale che in pochi si facciano avanti. Tu vorresti cambiare le regole solo se si verifica la disponibilità di altri operatori, casomai si dovrebbe fare il contrario, cambiare prima i regolamenti per stimolare nuova concorrenza...
 
rmk ha scritto:
Con tutti i macroscopici problemi che affliggono la TV italiana (contenuti di scarsa qualità, 16:9 con il contagocce, HD in perenne sperimentazione, qualità audio/video vergognosa), i grandi pensatori di Altroconsumo si preoccupano del duopolio.
E poi quali sarebbero i soggetti alternativi al duopolio? Qualche canale per la cartomanzia o altre assurdità di questo tipo?

Ma per favore...
Hai mai pensato che le due cose possan essere collegate? Se dei grandi gruppi hanno degli introiti quasi garantiti perchè operano in condizioni di duopolio spartendosi gli introiti pubblicitari, non hanno un grande interesse a migliorare la qualità dei contenuti, nè la tecnologia con cui avvengono trasmessi i programmi... E difatti siamo sempre indietro rispetto agli altri paesi. Ma come al solito quando si individua un problema diamo la colpa a chi cerca di risolverlo e non a chi ne è responsabile...
 
pagnotz ha scritto:
Nessuno vuole chiudere Mediaset, si vuole solo un mercato più "normale"... Ci sono e ci sono stati altri operatori che vogliono entrare in questo campo, ma forse vedono che è impossibile fare concorrenza con colossi che si spartiscono gli introiti pubblicitari e che si fanno leggi per bloccare la concorrenza sul nascere... A queste condizioni mi sembra normale che in pochi si facciano avanti. Tu vorresti cambiare le regole solo se si verifica la disponibilità di altri operatori, casomai si dovrebbe fare il contrario, cambiare prima i regolamenti per stimolare nuova concorrenza...

pagnotz ha scritto:
Hai mai pensato che le due cose possan essere collegate? Se dei grandi gruppi hanno degli introiti quasi garantiti perchè operano in condizioni di duopolio spartendosi gli introiti pubblicitari, non hanno un grande interesse a migliorare la qualità dei contenuti, nè la tecnologia con cui avvengono trasmessi i programmi... E difatti siamo sempre indietro rispetto agli altri paesi. Ma come al solito quando si individua un problema diamo la colpa a chi cerca di risolverlo e non a chi ne è responsabile...
Bravo pagnotz! ;)
 
Astrix ha scritto:
Bravo pagnotz! ;)

Anche io mi accodo ma eviterei di insistere sul tema altrimenti ci chiudono il thread, sebbene non siamo noi la causa delle anomalie.
 
possono incominciare a risolvere il problema del duopolio in Italia, però senza intralciare lo spegnimento dell'analogico progressivamente........... non vi pare ragazzi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
pagnotz ha scritto:
Nessuno vuole chiudere Mediaset, si vuole solo un mercato più "normale"... Ci sono e ci sono stati altri operatori che vogliono entrare in questo campo, ma forse vedono che è impossibile fare concorrenza con colossi che si spartiscono gli introiti pubblicitari e che si fanno leggi per bloccare la concorrenza sul nascere... A queste condizioni mi sembra normale che in pochi si facciano avanti. Tu vorresti cambiare le regole solo se si verifica la disponibilità di altri operatori, casomai si dovrebbe fare il contrario, cambiare prima i regolamenti per stimolare nuova concorrenza...
sei un grande!pagnotz,i tempi grami questi!se non sei d'accordo , sei ko.....ta,a mè ,che per mito ho I. Montanelli,dopo pero' con gli introiti publicitari ,aumentano i prezzi!ciao.
 
Luis non ti offendere ma non si è capito un tubo, sembra un'intervista a Trapattoni ripresa da Mai dire gol . :D :D :D

Ripeti più chiaramente per favore.
 
le crtiche non sono allo spegnimento dell'analogico ma al fatto che ad es Mediaset passa dalle attuali 3 reti analogiche a 6 o 7 mux digitali

praticamente si spartisce e satura completamente l'etere e non resta nulla di non spartito cioè un nuovo soggetto per entrare dovrebbe comperare mux da mediaset o dalla rai..che non vendono ergo la situazione è peggiore e + concentrata di quanto non lo sia già ora con l'analogico

era giusto e ragionevole lasciare a rai e mediaset 3 mux cadauno corrispondenti alla loro 3 reti cioè almeno 15 canali a testa quindi suff per la loro attuale offerta e poi se c'erano altre risorse assegnarle magari a gara e a qual punto magari potevano particpare pure RAI e Mediaset
 
Ma non ci sono solo i mux rai e mediaset (e Timb). Non potrebbero nascere soggetti anche tra tv private per avviare mux nazional-locali, dove offrire cose nuove?
Chiaro, come leggo su, che prima bisognerebbe rivedere il sistema televisivo. Non si può combattere un duopolio (se questo è il problema) concedendo spazi, se questi non posso essere occupati proprio perché esiste 'sto duopolio.
Ma ancora non è chiaro che cosa vogliamo dal DTT. Cloni di Sky? O vogliamo le tv di adesso e poco di più?
E poi, di quante tv abbiamo realmente bisogno? Guardiamo anche all'estero. Noi ne abbiamo praticamente 6 o 7 (con alti e bassi), che vengono seguite. Altrove, non è che ce ne siano di più. Due occhi mamma ci ha dato... Si arriverebbe ai nanoshare di audience, tanto cari a Murdoch...
 
liebherr ha scritto:
le crtiche non sono allo spegnimento dell'analogico ma al fatto che ad es Mediaset passa dalle attuali 3 reti analogiche a 6 o 7 mux digitali
comunque di questi 6 mux concessi dovrà cedere il 40% della loro banda,quindi un pò di concorrenza ci sarà:eusa_shifty:
 
Indietro
Alto Basso