• Non sono ammesse registrazioni con indirizzi email temporanei usa e getta

(Latina) nuova antenna

ho scoperto proprio ora dove va a finire il terzo cavo dell'alimentatore che entra nel muro
DA NESSUNA PARTE:D (come avevo già scritto:lol: ) ho provato a tirarlo ed è uscito fuori dal muro era un piccolo spezzone di cavo di una ventina di centimetri ora l'ho staccato dall'alimentatore
 
dopo aver risolto il problema del terzo cavo ho modificato lo schema, ora lo posto, il tratto di cavo che passa nel muro si trova in una canalina interna al muro stesso (in pratica è un tubo nero di plastica dove può scorrere il cavo)



Uploaded with ImageShack.us
 
I corrugati sono quei tubi di plastica neri snodabili che vengono murati e all'interno dei quali transitano i cavi.
Se ne vede appunto un pezzetto che fuoriesce dal muro nella foto dell'alimentatore.

Anzi, siccome mi sa che il corrugato è proprio ciò che tu chiami canalina, allora è appurato che il cavo in questione non è murato e che potrai far passare senza particolari difficoltà il cavo nuovo: puoi fare una giunzione unendolo bene col cavo vecchio e nastrandolo le due parti ben allineate, facendo in modo che diventi come un cavo unico, senza particolari inspessimenti. Poi basterà tirare all'altra estremità (con un minimo di cautela, eventualmente bagnando il cavo che deve passare all'interno corrugato con un po' di sapone liquido, così da farlo scivolare meglio)... ;)

Riguardo quel tratto di cavo inutile non collegato... Hai fatto bene a toglierlo. ;)
 
allora da quanto ho capito l'alimentatore posso lasciare quello che già ho, avendo una sola uscita. il problema ora e solo come collegare le varie stanze con TV, come fare? sempre guardando lo schema, dovrei acquistare un partitore da palo a tre uscite: di cui un uscita usarla per il cavo blu che va diretto alla stanza, e dalle altre due uscite far scendere due cavi, che raggiungano entrambi il balcone, poi dividerli, uno farlo andare direttamente all'alimentatore, facendolo passare nel corrugato, e l'altro farlo andare nelle due stanze, dove ora e presente quel connettore a T ed al suo posto prendere un partitore da interno, a due uscite;
infine l'altro cavo che esce dall'alimentatore quello colorato di rosso dovrei prendere un nuovo cavo che colleghi direttamente l'alimentatore al TV eliminando quindi i due connettori (maschio, femmina) oppure esiste un altro modo per risolvere tutto?
Puoi consigliarmi un modello di amplificatore e di partitore da palo sempre con un buon rapporto qualità prezzo
 
Mi sa che hai capito, in ogni caso faccio un riepilogo per sicurezza.

Il cavo blu (cavo 2) resta com'è.

Il cavo arancio (cavo 1) sarà sostituito con due cavi nuovi. Per questo motivo il partitore da palo dovrà essere a TRE uscite (con passaggio CC). Indicazioni su marca e modello sono superflue, perché in pratica i componenti passivi come i partitori sono tutti uguali.

Di questi due cavi nuovi, uno (con passaggio CC) andrà ovviamente direttamente all'alimentatore.
L'altro andrà alle stanze di sinistra (sullo schema).
Nella prima di queste due stanze (laddove finisce l'attuale cavo celeste) il connettore a T dovrà essere sostituito da un ulteriore partitore (stavolta da interno) a due uscite.

Come alimentatore direi che puoi tenere quello che hai già.

Il cavo indicato in rosso eventualmente puoi mantenerlo così com'è e sostituirlo se vuoi in un secondo momento. Se però ti pare deteriorato (specie gli spinotti maschio/femmina), allora già che ci sei ti conviene sostituire pure quello. ;)
 
AG-BRASC ha scritto:
Mi sa che hai capito, in ogni caso faccio un riepilogo per sicurezza.

Il cavo blu (cavo 2) resta com'è.

Il cavo arancio (cavo 1) sarà sostituito con due cavi nuovi. Per questo motivo il partitore da palo dovrà essere a TRE uscite (con passaggio CC). Indicazioni su marca e modello sono superflue, perché in pratica i componenti passivi come i partitori sono tutti uguali.

Di questi due cavi nuovi, uno (con passaggio CC) andrà ovviamente direttamente all'alimentatore.
L'altro andrà alle stanze di sinistra (sullo schema).
Nella prima di queste due stanze (laddove finisce l'attuale cavo celeste) il connettore a T dovrà essere sostituito da un ulteriore partitore (stavolta da interno) a due uscite.

Come alimentatore direi che puoi tenere quello che hai già.

Il cavo indicato in rosso eventualmente puoi mantenerlo così com'è e sostituirlo se vuoi in un secondo momento. Se però ti pare deteriorato (specie gli spinotti maschio/femmina), allora già che ci sei ti conviene sostituire pure quello. ;)

grazie ancora, sei stato chiarissimo e molto gentile con tutte le tue spiegazioni. un ultima cosa (con passaggio CC) cosa intendi? il cavo (con passaggio CC) è sempre un normale cavo per antenna o si tratta di un cavo particolare? non sono esperto e fino ad un giorno fa non sapevo neanche cosa fossero antenne VHF UHF amplificatori partitori ecc.:D
Poi dopo aver acquistato tutti i componenti necessari, avrò bisogno di un piccolo aiuto anche nell'istallazione; per il collegamento dei cavi nei vari alloggi dell'amplificatore e partitore, non dovrebbero esserci particolari difficoltà, perchè credo che sui circuiti elettrici ci sia scritto per ogni alloggio quale cavo si deve attaccare.
per quanto riguarda l'orientamento delle antenne (dato che gli elementi saranno sempre due (intendo antenna VHF a banda III e antenna UHF a pannello) gli stessi che ho anche ora (solo che sono quasi distrutti:lol: ) e che hanno anche le altre antenne del terrazzo) per fare il tutto in modo spartano, senza speciali apparecchiature, mi basterà orientarle più o meno nella stessa direzione in cui puntano le altre (dato che da quanto ho capito quasi tutte le antenne presenti sul mio terrazzo puntano verso Velletri e Monte Cavo) ed infine, con una persona sul terrazzo ed una in casa vicino ad un televisore, finire di orientarle più precisamente, finché il segnale non sarà ottimale.
può andar bene questo procedimento?
 
Dunque...
Il passaggio della corrente continua (CC) si riferisce alla possibilità di far arrivare la tensione a 12 V (corrente continua) dell'alimentatore all'amplificatore, anche se il cavo di discesa passa attraverso un partitore (come quello da palo a tre uscite che servirà nel tuo caso).

E' in realtà proprio il partitore che deve consentire questo passaggio, nel senso che la corrente continua dell'alimentatore non deve interrompersi tra l'ingresso e le uscite del partitore.
Anche il partitore da palo della NTE che hai già ora prevede queso passaggio (vedi gli altri miei interventi) se osservi bene le scritte ancora visibili al suo interno.

Invece, riguardo il cavo, non ce n'è un tipo in particolare che permetta o meno il passaggio della corrente continua. Tutti i cavi ovviamente lo permettono. Prima parlavo della CC su un dato cavo solo per indicare quello collegato all'alimentatore, che dovrà dare la corrente suddetta all'amplificatore.

Comunque, quando avrai i materiali vedrai che grazie alla scritte riportate nei vari accessori sarà facile intuire come collegarli.

Infine, ricapitolando l'orientamento delle antenne, dovrai tenere conto di DUE direzioni di puntamento.
Una (la UHF) è verso Monte Cavo e Velletri (direzione quasi identica), l'altra (la VHF) è verso Sezze.
A tal proposito ti invito a rileggere i miei interventi precedenti perché credo di aver spiegato tutto meglio che potevo.
Per la precisione di puntamento, sappi che le antenne che ti ho indicato più indietro tollerano tranquillamente qualche piccola imprecisione di puntamento... Diciamo che in linea di massima un errore di +/-10° o anche poco più è da considerarsi non significativo.
Quindi ritengo che potrai prendere spunto dagli orientamenti della antenne dei vicini (tranne quella più a destra nella foto della ringhiera con le antenne, la cui VHF è in polarizzazione verticale e non punta Sezze, ma Velletri).

In più, ecco un thread-guida in evidenza qui in sezione tecnica dove potrai trovare forse altri spunti utili, inclusi suggerimenti per connettere i cavi d'antenna (vedi anche i link riepilogativi in fondo al primissimo post): http://www.digital-forum.it/showthread.php?t=61336 :icon_cool:
 
AG-BRASC ha scritto:
Dunque...
Il passaggio della corrente continua (CC) si riferisce alla possibilità di far arrivare la tensione a 12 V (corrente continua) dell'alimentatore all'amplificatore, anche se il cavo di discesa passa attraverso un partitore (come quello da palo a tre uscite che servirà nel tuo caso).

E' in realtà proprio il partitore che deve consentire questo passaggio, nel senso che la corrente continua dell'alimentatore non deve interrompersi tra l'ingresso e le uscite del partitore.
Anche il partitore da palo della NTE che hai già ora prevede queso passaggio (vedi gli altri miei interventi) se osservi bene le scritte ancora visibili al suo interno.

Invece, riguardo il cavo, non ce n'è un tipo in particolare che permetta o meno il passaggio della corrente continua. Tutti i cavi ovviamente lo permettono. Prima parlavo della CC su un dato cavo solo per indicare quello collegato all'alimentatore, che dovrà dare la corrente suddetta all'amplificatore.

Comunque, quando avrai i materiali vedrai che grazie alla scritte riportate nei vari accessori sarà facile intuire come collegarli.

Infine, ricapitolando l'orientamento delle antenne, dovrai tenere conto di DUE direzioni di puntamento.
Una (la UHF) è verso Monte Cavo e Velletri (direzione quasi identica), l'altra (la VHF) è verso Sezze.
A tal proposito ti invito a rileggere i miei interventi precedenti perché credo di aver spiegato tutto meglio che potevo.
Per la precisione di puntamento, sappi che le antenne che ti ho indicato più indietro tollerano tranquillamente qualche piccola imprecisione di puntamento... Diciamo che in linea di massima un errore di +/-10° o anche poco più è da considerarsi non significativo.
Quindi ritengo che potrai prendere spunto dagli orientamenti della antenne dei vicini (tranne quella più a destra nella foto della ringhiera con le antenne, la cui VHF è in polarizzazione verticale e non punta Sezze, ma Velletri).

In più, ecco un thread-guida in evidenza qui in sezione tecnica dove potrai trovare forse altri spunti utili, inclusi suggerimenti per connettere i cavi d'antenna (vedi anche i link riepilogativi in fondo al primissimo post): http://www.digital-forum.it/showthread.php?t=61336 :icon_cool:

ti ringrazio ancora, ora mi è perfettamente chiaro come adeguare il mio impianto TV.
Con il mio impianto attuale, come ho già scritto nel primo post, vedo abbastanza disturbato specie i canali RAI (RAI 1,2,3) rinnovando tutto (antenne cavi ed accessori vari come ne abbiamo già discusso) non dovrei più avere disturbi di ricezione o segnale debole vero? mi dispiacerebbe spendere dei soldi e tempo nell'istallazione (specie la fatica a istallare i vari cavi per la casa) per poi non essere sicuro del risultato e vedere di nuovo il segnale disturbato; cioè il problema che ho di segnale disturbato è sicuramente dovuto all'inadeguatezza dell'antenna ed i suoi accessori? oltre che ai vari errori come i collegamenti di cavi a "mazzetto" vero?
 
Il fatto di notare errori di visione/disturbi proprio su RAI 1, 2 e 3 - e se fai attenzione è lo stesso pure su RAI News - indica che il Mux 1 RAI (quello che veicola per l'appunto RAI 1/2/3News) è uno di quelli attualmente più problematici.
Considerando che il Mux 1 è l'unico Mux RAI trasmesso in VHF, considerando le condizioni dell'antenna VHF attuale e, soprattutto, considerando che le "castroneria" dei collegamenti dei cavi "a mazzo", da una mia casistica, creano problemi in particolare in VHF... Eccoti spiegato il motivo in una serie di cause concomitanti. :icon_rolleyes:

Vedrai che una volta sistemato il tutto... ;)
Raccomando di nuovo di sistemare sulla sommità del palo l'antenna UHF (il contrario rispetto ad ora), così il vento dovrebbe fare minor presa sul palo.
 
Indietro
Alto Basso